Gli studenti dell’IISS “Vincenzo Cardarelli” hanno incontrato l’imam Sami Salem Ali

NewTuscia – TARQUINIA – Promuovere insieme una cultura della conoscenza e del dialogo, per favorire la coesistenza delle civiltà, delle culture e delle religioni. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto, il 18 marzo, all’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia organizzato dal docente di religione Luca Bondi, con la partecipazione dell’imam della moschea della Magliana (Roma) SL'imam con gli studentiami Salem Ali. L’iniziativa ha avuto il pieno sostegno del dirigente scolastico Laura Piroli.

In un clima di serenità e cordialità gli studenti della VD del liceo classico, della VA del liceo turistico e della IVA del corso geometra e programmatori, e l’imam Sami Salem Ali hanno dato vita a un dialogo vivace, che ha permesso di conoscere l’Islam: i fondamenti e i rapporti con il cristianesimo. Dopo aver parlato dei cinque pilastri, l’imam ha sottolineato come la coesistenza e il dialogo tra le religioni siano fondamentali. Più volte, ha evidenziato che l’islam è religione di pace e, insieme alle altre confessioni, ha la grandissima responsabilità di lavorare per tutelare il mondo e gli esseri viventi.

«La scuola deve essere luogo di formazione e crescita per i nostri ragazzi. – sottolinea il prof. Bondi – Questo incontro, come altri tenuti in passato con rappresentanti di diverse confessioni religiose, vuole promuovere una cultura del dialogo senza rinunciare alla nostra identità. Un processo lungo, da perseguire con pazienza, aprendo gli occhi alle nuove generazioni di fronte a un mondo che viaggia veloce, annulla le distanze e, per questo motivo, si scopre più debole, alza i muri e alimenta tensioni e odi. Ringrazio l’imam Sami Salem Ali per la disponibilità e per le sue parole che hanno suscitato molto interesse negli studenti».