lago-bolsenaNewTuscia – BOLSENA – Nessuno dubita del fatto che il turismo sia il settore determinante per l’economia dell’area del lago di Bolsena, ma i risultati da diversi anni sono pesantemente deludenti e si assiste ad una continua flessione delle presenze nelle strutture ricettive che ha registrato dati in calo anche di oltre il 50%.

E’ evidente che per Bolsena è sempre più carente la gestione di questo settore da parte dell’assessorato preposto e di ciò se ne è avuta conferma in questi giorni con l’affidamento delle competenze per l’imminente periodo di Pasqua e per la festa del Corpus Domini all’ex assessore della giunta Dottarelli Roberto Basili. Il “rientro”, voluto da Equitani, rappresenta di fatto una pesante sconfessione dell’operato dell’assessore in carica ed é ancor più clamoroso perché l’ex assessore Basili era stato estromesso dalla lista in quanto aspramente criticato da alcuni membri dell’attuale giunta.

In realtà ogni cittadino può verificare in quale situazione è ridotto l’Ufficio informazioni turistiche: mancanza di adeguato materiale informativo, sia in italiano sia nelle principali lingue stranire; orario di apertura ridotto al minino; sito web inefficiente e per certi aspetti letteralmente ridiceolo; mancanza di una programmazione stiva di livello almeno accettabile per una località che dovrebbe puntare in primo luogo sull’immagine; assenza di un reale coinvolgimento degli operatori, ecc.

Il turismo nella cittadina lacuale in questi anni è rimasto fermo ed è stata attuata una politica insufficiente sul piano della programmazione e della promozione, ciò è dimostrato dal fatto che la giunta ha dovuto ricorrere al fondo di riserva, per legge destinato ad altri scopi, per partecipare ad una fiera. La comunità degli operatori turistici ha bisogno di essere coinvolta e di poter partecipare per impostare su nuove basi un forte rilancio del settore attraverso una seria programmazione.

Sollecitiamo l’amministrazione comunale a mettere da parte gli inconcludenti contrasti interni dovuti ai personalismi e predisporre gli interventi necessari a riqualificare l’Ufficio informazioni e a programmare per tempo l’insieme delle iniziative necessarie ad offrire un’adeguata accoglienza al movimento turistico del prossimo mese di aprile che tradizionalmente è un forte momento di pubblicità che ha riflessi sulla stagione estiva.

Tra l’altro, sembra che sia sempre più confuso l’assetto della giunta Equitani: ad esempio viene da chiedersi se sia stato cambiato il vicesindaco visto che dalla stampa abbiamo appreso che sarebbe Di Sorte, anche se nessun atto ufficiale ha modificato la nomina di Paolo Dottarelli per questo ruolo.

Gruppo consiliare di opposizione – Unione di Forze in Comune per Bolsena