Gubbio, l’associazione Host rilancia nel turismo per promuovere un’immagine integrata

gubbioNewTuscia – GUBBIO – Si è tenuta questa mattina nella  Sala degli Stemmi la CONFERENZA STAMPA di presentazione della recente  associazione ‘HOST’, che riunisce le strutture alberghiere, extra-alberghiere e ristoratori eugubini e del comprensorio.

Otre a un nutrito pubblico di operatori, erano presenti,  tra  gli altri,  il sindaco Filippo Mario Stirati,  l’assessore Nello Fiorucci, la presidente dell’associazione ‘Host’ Gloria Margaret Pierini e  Valentina Panichi,  il consigliere comunale Francesco Gagliardi presidente della III Commissione, rappresentanti di categoria come Gianfranco Urbani di Confesercenti  e Claudio Bettelli di Confcommercio. « L’associazione nasce con l’obiettivo di creare una rete di operatori turistici  – ha dichiarato la presidente Pierini  –  in risposta ai danni indiretti e d’immagine relativi al post-sisma, con un calo dell’80% dopo la scossa di ottobre.

Il rischio è che il contraccolpo possa durare ancora nel lungo periodo e dunque è necessaria una crescita di consapevolezza per rilanciare il turismo, d’intesa con l’amministrazione comunale e con quanti vogliano collaborare per uno scopo comune:  incrementare e promuovere in maniera sempre più professionale il turismo migliorando gli standard di accoglienza degli operatori  ». Sono 28 al momento gli aderenti a ‘Host’ che opera in stretta relazione con l’associazione ‘Iridium’ dedicata specificatamente a 25 agriturismi.

Il sindaco Stirati ha  salutato con apprezzamento la nascita di ‘Host’: «  La comunicazione mediatica negativa legata agli eventi sismici ci ha fortemente penalizzato e abbiamo visto crollare le presenze in questi mesi, anche se Gubbio non ha subito danni a persone e a cose.   Dobbiamo  ribaltare una percezione che ci penalizza e l’associazione è  una valida  risposta di rete e di sistema,  vincente per fare strategia e per migliorare la politica di accoglienza.  Siamo tutti chiamati a un rilancio forte, che coinvolga pubblico e  privato,  per elevare gli standard all’altezza di una città a vocazione turistica.  E’ anche la strada per dare un futuro lavorativo ai giovani  e ognuno deve fare la sua parte, innalzando e curando i parametri dei servizi.

La  recente ‘Festa del Cross’, che ha registrato  oltre 4.000 mila presenze, è stata una boccata d’ossigeno e stiamo lavorando con una strategia di comunicazione su grandi eventi sportivi e culturali. Il prossimo 7 e 8 aprile ci saranno due giorni di workshop  sulla rigenerazione urbana, per mettere a fuoco Gubbio come ‘app’ di bellezza ». Il consigliere Gagliardi ha sottolineato la validità della nascita di ‘Host’ e  di eventi come la recente ‘Festa del Cross’  per la capacità di valorizzazione e di attrazione di presenze  « con un ottimo rapporto di investimento economico rispetto alla promozione  a livello nazionale, grazie anche alla diretta su Rai Sport e alle bellissime riprese.

Le critiche a volte sono consigli e trovo che la tassa di soggiorno, che pure mi vede contrario, debba essere meglio utilizzata per promuovere il ritorno d’immagine della città ». L’assessore Fiorucci ha ricordato come il Comune operi sulla base di un ‘Piano di marketing strategico’, frutto di una forte collaborazione con gli operatori locali e d’intesa con la ‘Consulta sul Turismo’, concepita come laboratorio di idee: « La  tassa di soggiorno che pagano i turisti e viene finalizzata a interventi di rilancio e di promozione,  è una consuetudine che si sta estendendo in molti  Comuni d’Italia ed essendo applicata a Gubbio da poco più di un anno, stiamo correggendo il tiro sull’utilizzo, nella massima trasparenza e condivisione.

Confidiamo di aver lasciato alle spalle il periodo peggiore, e stiamo puntando al turismo sportivo per recuperare anche la fascia giovanile. Fra un mese,  dal 10 al 12 aprile,  ci saranno le Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di Corsa Campestre promossi dal MIUR  e sabato saremo a Modena al  ‘Children’s tours – le vacanze per bambini e ragazzi’ , la fiera dedicata alle vacanze per famiglie, per promuovere  un nuovo evento  legato ai ‘Dinosauri a Gubbio’,  con temi didattici legati all’estinzione e alla valorizzazione della Gola del Bottaccione, con le sue valenze storiche, geologiche, naturalistiche, sportive e geografiche ».

DISPOSIZIONI PER DIVIETO SI SOSTA IN OCCASIONE DEI ‘FOCARONI’ PER  ‘FESTA DI S. GIUSEPPE’  

Il Comando di Polizia Municipale comunica che, in occasione della ricorrenza della  ‘Festività di San Giuseppe’, per consentire l’allestimento  dell’accensione dei tradizionali fuochi in onore del Santo e lo svolgimento della manifestazione, organizzata dall’Università dei Falegnami in collaborazione con le associazioni dei Quartieri ed il Maggio Eugubino,  il giorno di sabato 18 marzo, a partire dalle ore 13 sarà istituito il divieto di sosta in Via Dante, ambo i lati, Via del Fiume e Piazza San Pietro, compresa l’area antistante i giardini. L’accensione dei vari fuochi avverrà seguendo una cerimonia itinerante che partirà alle 19.45 dalla Chiesa di San Giuseppe.

CONVOCAZIONE 3° COMMISSIONE CONSILIARE

Il presidente della  3° Commissione Consiliare Francesco Gagliardi ha convocato la Commissione stessa presso  la sala Stemmi di palazzo Pretorio  lunedì 20 marzo  alle ore  17  in prima convocazione e alle ore 18 in seconda convocazione.

All’ordine del giorno ci sono i seguenti argomenti: 1. Esame della documentazione inviata da Paolo Stranieri responsabile del Sistema Informativo Ambientale,  in relazione all’ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare M5S: “richiesta istituzione commissione per la definizione di una strategia volta alla conoscenza ed analisi della situazione ambientale ed epidemiologica nel comune di Gubbio.”  ed approvato dal con deliberazione di Consiglio Comunale n. 125 del 20/10/2016.

‘PROGETTO LAB’ AVVISO PER PROPOSTE LABORATORIALI RICREATIVE/FORMATIVE A FAVORE DEI  GIOVANI  

Dopo le positive esperienze del 2016,  arriva la seconda edizione del bando “Progetto LAB”, con cui l’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune, insieme alla Cooperativa ASAD, aggiudicataria del servizio di front-office e di animazione dell’Informagiovani e del Centro Giovani, promuove la formazione di un elenco di proposte laboratoriali ricreative/formative a favore dei giovani. Una sorta di “formazione tra pari”, nella quale gli esperti hanno un’età compresa tra 18 e 35 anni e i destinatari, tra 15 e 35 anni.

Lo comunica l’assessore Gabriele Damiani che spiega:  « Dalle proposte di workshop e corsi dei giovani docenti, nascerà anche quest’anno un elenco di attività laboratoriali che saranno valutate secondo alcuni criteri, come innovatività, sostenibilità e coerenza con le attività dell’Informagiovani: le migliori verranno selezionate ed inserite nella programmazione 2017 del Centro Giovani di Via del Popolo 15, che sarà la sede di tutte le iniziative.  Si accetteranno proposte strutturate in workshop intensivi (nel fine settimana) o incontri periodici con cadenza settimanale, quindicinale o mensile; ai docenti sarà garantito un compenso orario pari a 20 euro lordi, mentre i corsi saranno completamente gratuiti per i partecipanti.

Le proposte dovranno essere comprese nelle aree di riferimento indicate dal bando: promozione di creatività, cultura e socializzazione, comunicazione e promozione turistica, oltre ad altre tematiche utili all’affermazione professionale e sociale dei giovani (ad esempio, miglioramento delle competenze linguistiche, aumento delle capacità tecnico-creative, strategie di apprendimento, ampliamento delle competenze legate al mondo dell’ICT, riduzione del digital-divide, ecc.) ». Le proposte dovranno essere inviate entro il 3 aprile  esclusivamente in formato elettronico all’indirizzo di posta elettronica sedegubbio@asad-sociale.it , indicando in oggetto la dicitura “Progetto LAB”.

Tutta la modulistica necessaria (Allegati 1, 2 e 3) e il bando sono scaricabili dal sito  http://informagiovani.comunedigubbio.it  Per informazioni ed iscrizioni:  Ufficio Informagiovani, Sottopassaggio Via Cavour 12,  tel. 075/9237530-502,  Email progettogiovani@comune.gubbio.pg.it,  Web informagiovani.comunedigubbio.it, Facebook Informagiovani Gubbio

“CONOSCERE GUBBIO 19” PROSEGUE L’INIZIATIVA DEL ‘MAGGIO EUGUBINO’ SUL TEMA ‘GUBBIO NELLA GRANDE GUERRA’

Si terrà domenica 26 marzo l’iniziativa “Conoscere Gubbio 19”.   L’appuntamento è fissato per le ore 15 presso la Biblioteca Sperelliana  in via Fonte Avellana, sala Morena. «Diciannovesima   edizione dell’iniziativa del ‘Maggio Eugubino’, che sta continuando a riscuotere un grande successo,  per migliorare le conoscenze ed i saperi sulla nostra città e sul territorio  –spiega il presidente Lucio Lupini-   con una proposta  che presenta sia elementi poco conosciuti  della città,  sia elementi dimenticati ma anche fattori forti che tuttavia conosciamo poco o superficialmente. Vengono proposte passeggiate, escursioni o visite, aiutati da esperti,  con lo scopo  di approfondire le conoscenze per apprezzare meglio e più  il territorio.

Il pomeriggio del 26 marzo  prossimo la visita guidata, curata da Fabrizio Cece, si propone lo scopo di ricordare a grandi linee il centenario della Grande Guerra.  Accanto ai principali luoghi simbolici che legano il ricordo di Gubbio alla prima guerra mondiale si ripercorreranno, con documenti, ricordi, narrazioni e illustrazioni, alcuni momenti di quel conflitto, il ruolo avuto dai soldati eugubini nella Grande Guerra, la realizzazione dei due principali monumenti-ricordo: il monumento ai caduti e il viale della Rimembranza. Il percorso ideale avrà inizio alla biblioteca Sperelliana per poi scendere al viale della Rimembranza e visitare quindi il monumento ai caduti, la lapide che ricorda il sottotenente  Domenico Fabiani, piazza Grande , la sede del Circolo “Silvio Pellico”, l’archivio Diocesano.

La visita si concluderà presso l’Archivio Storico Comunale dove si conserva moltissima documentazione sul periodo 1915-1918. Al termine   una cena  con l’abituale ricorso ai piatti migliori della nostra tradizione.. Si prevede che la serata si concluderà verso le 21.30 ». Informazioni presso ‘ Maggio  Eugubino’   tel. 075 9273912,  mail info@maggioeugubino.com  e  sito www.maggioeugubino.com; orari di apertura apertura: martedì mercoledì venerdì e sabato  10 – 12  giovedì 17 –  19  oppure  Michela 338 3324237 / Robert 335 7196317  /Riccardo 335 7457468 / Lucio 335 6402701. Iscrizioni entro il 24 marzo.

‘CITTADINI IN ERBA’ NUOVA INIZITIVA DEL ‘ ROTARY  CLUB GUBBIO’ RIVOLTA AI GIOVANI

Si chiama “Cittadini in erba” ed è l’ultimo progetto del ‘Rotary club Gubbio’ presieduto da Paola Fiorucci, che segue come ideale prosecuzione quelli ideati nei mesi scorsi denominati “Angels city” e “Giovani Ciceroni”. Tutte  le  attività  sono rivolte alle nuove generazioni:  l’ultimo progetto  in particolare ai ragazzi di due classi prime e due classi seconde delle scuole medie che saranno seguiti direttamente da Nicoletta Bambagioni, socia del Rotary Club Gubbio. Il progetto intende porre in primo piano la parola “rispetto”: degli altri ma prima ancora di se stessi, perché come diceva Cicerone “non siamo nati soltanto per noi”.

Da qui l’importanza di sensibilizzare gli studenti della città sulla valenza dell’educazione alla convivenza civile, riscoprendo il concetto di comunità. Per fare questo serve superare l’individualismo e sviluppare l’interesse nei confronti del bene comune. E proprio questo risultato vuole raggiungere il Rotary club Gubbio dopo il successo con i progetti “Angels City” e “Giovani Ciceroni”.  Rispetto delle regole, presa coscienza dei diritti e doveri di ognuno, fiducia nel migliorare la vita della collettività. I ragazzi seguiti direttamente dal Rotary si incontreranno anche con Francesca Maiotti e il magistrato Paolo Micheli, veri e propri esperti in materia, mentre al termine del “corso” che,  partirà proprio in questi giorni, ogni classe realizzerà un manifesto con relativo slogan e grafica personalizzata che verrà affisso in città.