Pd Montalto e Pescia: “Sul rinvio a giudizio di Caci fantascientifica la sua ricostruzione dei fatti”

mazzoni-e-pdNewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – Egregio Sindaco, a seguito delle sue dichiarazioni durante un intervento pubblico, inerente alla sua campagna elettorale, in merito ad un processo che la vede coinvolto, le scriviamo questa precisazione, al solo scopo di evitare che lei continui a mistificare la realtà dei fatti, poi la invitiamo ad accantonare l’argomento nel rispetto della Magistratura.

Ora le rinfreschiamo la memoria su come stanno le cose.

Il signor Mazzoni Quinto, nel rispetto delle leggi e del dovere civico e morale di ogni cittadino, ha messo a conoscenza le Autorità Giudiziarie di un fatto accaduto, non un anno e mezzo fa, come lei dichiara,  bensì quattro, nel 2013.

Se lei vuole far credere ai cittadini che quattro anni fa il signor Mazzoni era a conoscenza che da lì ad un anno e mezzo ,2014 inoltrato, il segretario Elisabetta Bronzetti avrebbe consegnato le dimissioni, e che il Circolo PD veniva commissariato per un altro anno e mezzo, e infine, che lo stesso Mazzoni avrebbe partecipato al Congresso, per essere poi eletto Segretario, e che, dopo un altro anno circa, si sarebbe candidato a Sindaco, si rasenta la fantascienza e la pazzia.

Riteniamo che l’atto di denunciare alle Autorità Giudiziarie un qualcosa di poco chiaro, in relazione ad eventi accaduti all’interno di una amministrazione pubblica, sia il segnale del rispetto del dovere di ogni singolo cittadino.

Sempre le Autorità hanno ritenuto opportuno effettuare delle indagini con relativo avviso di garanzia in merito, che poi sono sfociate in un rinvio a giudizio e relativo processo a suo carico e nel coinvolgimento di altri due soggetti.

Di certo il Sig. Mazzoni non è stato né indagato né tanto meno rinviato a giudizio! Per la legge risulta semplicemente un testimone.
La magistratura farà il suo corso come è giusto che sia, la sua innocenza o colpevolezza sarà sentenziata solo dal giudice di competenza, non dipende certo da altri.

Tanto meno non si possono limitare le aspirazioni del signor Mazzoni, qualunque esse siano, solo per aver svolto il suo dovere, da cittadino onesto.
Concludiamo rispettando il giudizio di chi per legge è chiamato ad esprimersi.

Grazie

Segreteria del Circolo PD di Montalto di Castro e Pescia Romana

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21