Patrizia Sacripanti
tarquiniaNewTuscia – TARQUINIA – Sono molte le proteste nei confronti dell’Amministrazione comunale di Tarquinia per lo stato in cui versa il fondo stradale di diverse vie dell’abitato.
È vero che la cittadina è molto estesa e i km di asfalto non si contano più, ma una maggiore manutenzione delle strade sarebbe opportuna.
Buche, dissesti, lacerazioni del manto nelle nostre vie cittadine, oltre creare un senso di degrado e sciatteria, sono diventate un serio pericolo.
Un’ampia diffusione degli “asfalti modificati” consentirebbe di ottenere sia benefici di carattere ambientale, –  dato l’impiego di un prodotto a fine vita – benefici per i veicoli che transitano, ma soprattutto benefici per la salute delle persone esposte al rumore del traffico.