Un arresto per spaccio un extracomunitario

NewTuscia – VITERBO – Deteneva una notevole quantità di droga per poi spacciarla,  ma è stato scoperto e tratto in arresto dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo.

Nell’ambito di mirati servizi di P.G. volti a contrastare il fenomeno  dello spaccio di sostanze stupefacenti, infatti, la Squadra Mobile della Questura ha realizzato un’attività di polizia  che ha interessato un  cittadino extracomunitario trentenne.  In particolare gli uomini della Sezione Narcotici,  da alcune settimane avevano attuato  specifiche attività investigative mirate ad arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

E proprio dopo un servizio di osservazione ed appostamento,   i poliziotti  fermavano in strada l’uomo  e, ricorrendone i presupposti,   decidevano  di effettuare  un’accurata perquisizione sia personale che nei  pressi  dell’abitazione.

carabinieri-arresto- Proprio nelle pertinenze della casa dello straniero veniva rinvenuta, abilmente occultata,   sostanza stupefacente del tipo cocaina,  per un perso complessivo di 50 gr., circa, parte della quale già confezionata in dosi da 1 gr.  pronte per la vendita.

L’attività  consentiva di sequestrare, oltre alla droga,  anche sostanza da taglio tipo mannitolo, un bilancino elettronico e buste di cellophane,  appositamente ritagliate  per impacchettare la cocaina.

Dopo le formalità di rito,  l’uomo veniva  dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Permane altissima l’attenzione degli investigatori della Squadra Mobile volta a stroncare  il triste fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente tra i giovani viterbesi.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21