Università Agraria Vivaro, Aurigemma: “Zingaretti consente svendita terreni”

(NewTuscia) – ROMA – “Presenteremo una interrogazione sul caso dell’Università agraria di Vivaro Romano. Infatti Zingaretti, con il suo immobilismo sembra consentire di fatto una vera e propria “svendita”, relativamente ad alcuni terreni. E’ opportuno ricordare come quest’ente sia commissariato e a metà febbraio ci saranno le elezioni. A quanto risulta il commissario straordinario dell’università, con deliberazione n.2 del 2017, avrebbe concesso a un privato, in seguito alla richiesta dello stesso, circa mille ettari di terreno per la durata di sei anni ai soli fini della istituzione e gestione di un’azienda faunistico-venatoria.

Il canone sarebbe davvero irrisorio, circa 1500 Euro annui (quasi 1,5 euro /ettaro all’anno). Noi chiediamo alla Regione di verificare e valutare se siano state rispettate tutte le procedure di legge, valutando anche la possibilità di annullare gli atti del commissario in autotutela per evitare eventuali danni erariali. Anche perché la concessione in uso dei terreni sembrerebbe esulare dalle funzioni del commissario straordinario, che è competente solo per l’ordinaria amministrazione. Inoltre, presenteremo anche chiarimenti su questa situazione all’Anac e alla Corte dei Conti. Zingaretti, con la sua inerzia in sostanza sembrerebbe consentire che vengano “regalati” alcuni terreni, senza una spiegazione motivata”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.