Porta San Pietro (PG): una conferenza all’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia

(NewTuscia) – PERUGIA – Una conferenza per fare luce su una importante Porta di Perugia: San Pietro.

Un appuntamento promosso dal “Lions Club Perugia Host” in sinergia con il Comune di Perugia, l’Università degli Studi di Perugia e l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, che rientra nel ciclo delle conferenze di Perugia 1416, e che si terrà venerdì 27 gennaio presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia.

Una conferenza, dal titolo “Porta San Pietro, piuttosto un arco trionfale che una porta di città”, affidata allo storico dell’architettura Daniele Pisani, docente del Politecnico di Milano, il quale, con dovizia di particolari, presenterà la straordinaria opera realizzata dallo scultore e architetto fiorentino Agostino di Duccio nell’ottavo decennio del Quattrocento, sul fronte meridionale della cinta urbana medievale della città.

aula_magna_perugia

Un appuntamento da non perdere: alla porta San Pietro è stata sorprendentemente dedicata scarsa attenzione da parte della storiografia artistica. Eppure, come evidenzierà Pisani, talvolta è sufficiente mutare lievemente la prospettiva perché temi già ampiamente studiati rivelino di sé tratti inaspettati; altre volte ancora avviene che, all’interno di campi di studio ormai passati minuziosamente in rassegna, si dischiudano terreni pressoché mai perlustrati. Ed è proprio questo il caso di un’opera come la porta San Pietro.

Con il suo maestoso fronte all’antica in travertino, la porta San Pietro non ha pari nella coeva architettura perugina. In quanto porta urbana, ossia macchina votata a fini in primo luogo difensivi, essa presenta tuttavia più di un’anomalia. La convivenza tra monumentalità ed effettiva efficacia militare che vi ha luogo pare, in particolare, assai problematica.

Così come pare impossibile da mettere a fuoco se non viene a sua volta fatta interagire con quella che costituisce la fondamentale peculiarità della porta San Pietro: essere la prima porta urbana del Quattrocento italiano che venga realizzata nelle forme di un antico arco di trionfo. Questi, e molti altri, i temi che saranno affrontati da Pisani nella conferenza.