M5s Viterbo: “I genitori avevano ragione – Grazie a loro la scuola di Pietrara è più sicura”

NewTuscia – VITERBO – 413-porta-antipanico-pietraraChi si ricorda la telenovela sulla chiusura della scuola di Mazzocchio lo scorso settembre alzi la mano. Per gli altri un brevissimo riassunto. La neo eletta amministrazione Coppari e la dirigenza scolastica, a ridosso dell’inizio delle lezioni, decisero che fosse giunto il momento propizio per chiudere il plesso scolastico in loc. Mazzocchio. Nacquero diversi malumori tra i genitori, costretti ad adattarsi a nuovi spostamenti e, soprattutto, uno dei problemi principali è che il plesso sito in località Pietrara sarebbe stato modificato per contenere una classe aggiuntiva.

Secondo l’opinione di numerosi genitori questa soluzione andava contro le più basilari regole e leggi sulla sicurezza. A nulla sono valse le proteste, gli incontri, le lettere, gli articoli sui giornali e gli esposti alle forze dell’ordine, la decisione ormai era stata presa.

Noi del MoVimento 5 Stelle abbiamo incontrato i genitori, effettuato un sopralluogo e portato tali istanze anche in Consiglio Comunale sottolineando alcune mancanze sotto il profilo della sicurezza e chiedendo nei consigli successivi l’esito dei sopralluoghi da parte dei Vigili del Fuoco e dei Nas.

Abbiamo chiesto che almeno fossero montate delle porte con le maniglie antipanico al posto delle portefinestre per facilitare l’uscita di alunni e personale in caso di necessità.

Ci è stato sempre risposto che era tutto apposto, non esisteva nessun problema o anomalia.

A Novembre la svolta. Con una spesa di oltre 9 mila euro (da aggiungere ai 5 mila spesi ad agosto), l’amministrazione decide che era necessario installare le porte con maniglioni antipanico e realizzare dei pianerottoli esterni sulle uscite di sicurezza.

Anche in quest’occasione l’amministrazione Coppari ha dimostrato di avere torto e di non apprezzare il confronto, anche quando diventa spinoso, con i propri cittadini.

L’unica consolazione è che ora i bambini della Pietrara andranno in una scuola un po’ più sicura. Il nostro rispetto va a quei genitori che nonostante accuse, minacce e sfottò sono andati fino in fondo a questa storia. 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21