Semi di Pace, prime settimane del 2017 dense di attività

NewTuscia) – TARQUINIA -. Inizio 2017 denso di impegni per Semi di Pace. Concluso il 2016 con lo straordinario successo del Concerto di Natale, nel duomo di Viterbo, per la onlugruppo-di-studenti-in-visita-al-labirinto-della-memorias di Tarquinia si preannunciano settimane dense di iniziative.

Alla Cittadella, sede dell’associazione, il 17 gennaio, si terrà, di pomeriggio, un incontro sul tema del dialogo ebraico-cristiano; il 27 gennaio, di mattina, si svolgerà la commemorazione del Giorno della Memoria, difronte al Labirinto della Memoria, l’installazione artistica che ricorda il dramma della Shoah. Le prime settimane del nuovo anno si aprono anche con forte respiro internazionale, che da sempre contraddistingue Semi di Pace. Il 16 gennaio prenderà il via una nuova missione sanitaria nella Repubblica Dominicana, presso l’ambulatorio del collegio “San Benito”, istituto ricostruito e inaugurato nel 2001.

Il 9 febbraio un equipe di medici e infermieri partirà per l’ospedale Txingudi a Lumbi, nella Repubblica Democratica del Congo. Con loro il vice presidente di Semi di Pace Marino Sabatino che si fermerà a Kinshasa, la capitale, per l’inizio dei lavori di costruzione della scuola materna “Mama wa Bolingo” (Mamma dell’Amore), finanziata dalla CEI per circa 340 mila euro, attraverso il Comitato per gli Interventi Caritativi a favore del Terzo Mondo.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21