(NewTuscia) – VITERBO – Sabato 7 gennaio alle ore 17.30 presso la Sala conferenze del Centro Diocesano di Documentazione di Viterbo, la professoressa Chiara Bordino (Disbec) parlerà di Battesimo e luce nella tradizione cristiana antica. Testi e immagini tra Oriente e Occidente.
unitus1
La conferenza della studiosa, a cui si affiancheranno in forma di raccordo le considerazioni di Maria Ida Catalano e Paola Pogliani (docenti del Disbec) , conclude la manifestazione Restauro in luce con cui si è inaugurato il restauro del fonte battesimale del Duomo di Viterbo, realizzato a cura dei docenti e degli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Conservazione e Restauro dell’Università della Tuscia, Dipartimento Dibaf.

La speciale illuminazione dell’ opera, rimasta attiva dal 19 dicembre dalle ore 17.00 alle 19.00 per stimolare riflessioni su tecniche e qualità del prezioso manufatto rinascimentale, si spegnerà per innescare altri pensieri correlati. Dal nesso stabilito tra la cultura della luce e la cultura del restauro emergerà nell’ incontro un nuovo percorso di analisi incentrato sul profondo legame che univa battesimo e luce nella tradizione cristiana antica e medievale. Attraverso gli scritti dei Padri della Chiesa greci e latini verranno esplorati i significati di questo connubio in relazione al rito del battesimo, detto “sacramento dell’illuminazione”, e al Battesimo di Cristo, celebrato come “Festa delle luci” nel giorno dell’Epifania. In connessione con gli scritti teologici e la liturgia saranno presi in analisi anche il ruolo della luce negli edifici sacri e l’iconografia del Battesimo nell’arte medievale d’Oriente e d’Occidente.