Grande festa di Natale alla Casa delle Arti

Troncarelli: “Questo centro si conferma un luogo di accoglienza e incontro”

(NewTuscia) – VITERBO – Una grande festa, in stile Juppiter, per augurarsi buon Natale e felice anno nuovo. Così mercoledì pomeriggio tutte le anime della Casa delle Arti si sono incontrate e insieme hanno dato vita a un mosaico di emozioni, storie, colori, prospettive.

Presenti i ragazzi della Penny Wirton Viterbo, che ogni settimana si incontrano nel centro di via Cristofori 8 al Pilastro per frequentare le lezioni di italiano per stranieri. Ogni volta ognuno di loro trova un volontario ad aspettarlo e con cui fare esercizi e dialogo. Bellissimo il momento in cui, formando un grande coro, hanno cantato l’inno di Mameli. A fare festa anche i ragazzi speciali, che hanno regalato ai presenti alcuni canti dal loro repertorio.

Ancora musica con il coro della Casa delle Arti, figlio del laboratorio di gospel. Presente all’incontro l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo Alessandra Troncarelli. “E’ bello trovare qui tante persone in un unico giorno. La Casa delle Arti è un mondo variegato dove è possibile incontrare ragazzi stranieri che imparano l’italiano, i ragazzi speciali di Juppiter e persone che frequentano le diverse attività presenti. Da questo anno ho voluto fortemente puntare anche sui bambini e ora è attivo un corso di musica 0-3 anni con i piccoli e le mamme e uno da 3 a 6 anni per i più grandicelli. A metà gennaio inizierà il dopo scuola, altro servizio in cui credo molto”. Le parole dell’assessore.

Saluti ai presenti anche dalla responsabile per Juppiter della Casa delle Arti Barbara Paris che ha fatto il punto sulla situazione del centro: “La Casa delle Arti rappresenta uno spazio dove ogni giorno, tramite laboratori e attività, vengono coinvolti tantissimi giovani. Importante il lavoro dei volontari che rendono possibile l’esperienza della Penny Wirton anche a Viterbo. E’ bello vederci qui riuniti per una grande festa”.

Tantissimi  i presenti all’appuntamento. Al termine una merenda etnica per tutti. Da gennaio riprenderà il laboratorio di musica per bambini e l’aiuto compiti, previsto per il giovedì pomeriggio. Sempre ad anno nuovo tornerà attivo il laboratorio di Lis (Lingua Italiana dei Segni).