Maurizio Fiorani

(NewTuscia) – VITERBO – La Viterbese-Castrense con una prestazione grintosa torna alla vittoria in casa al Rocchi vper 3-2  contro il Como,  grazie alle reti di Belcastro, Bernardo, Neglia, dopo una gara molto combattuta dal punto di vista agonistico. Tre punti pesanti che fanno classifica ma soprattutto morale per la formazione gialloblù, guidata da Mr. Dino Pagliari che ritrova Scardala in difesa che ha tamponato al meglio l’assenza pesante di Dierna al centro della difesa.

dsc_0960

La novità importante è il recupero di giocatori importanti come Belcastro e Bernardo che erano stati accantonati per troppo tempo. Questi giocatori hanno risposto alla grande segnando e giocando una grande partita combattendo su ogni pallone.

Venerdì i gialloblù saranno impegnati nella difficilissima trasferta di Cremona allo stadio Zini, contro la seconda in classifica, una gara dove i ragazzi di Mr.Pagliari  non avranno niente da perdere e chi sa che non ci scappi una sorpresa positiva.

Passiamo alle formazioni che sono scese in campo.

VITERBESE-CASTRENSE: Iannarilli, Pacciardi, Scardala, Mununga, Cuffa, Belcastro, Bernardo, Neglia, Marano, Varutti, Celiento

A disposizione di Mr.Pagliari

Pini, Mallus, Cruciani, Invernizzi, Diop, Fe’, Cenciarelli, Ansini, Mazzolli

 

COMO: Zanotti, Briganti, Antezza, Pessina, Chinellato, Di Cunzio, Bertani, Ambrosini, Fietta, Marconi, Sperotto

A disposizione di Mr. Gallo

Moedim, Mutton, Scaglione, Le Noci, Cristiani, Cortesi, Piacentini, Peverelli, Damiani

Arbitro: Marco Guarnieri di Empoli
Assistenti: Thomas Ruggieri di Pescara e Andrea Micaroni di Pescara

Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni, spettatori 1000 circa con presenza ospite di tifosi del Como in Curva Sud


CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Partenza sprint della Viterbese, Como ben messo in campo.

Al 5° lancio di Pacciardi per Neglia lanciato verso l’area di rigore ospite, ma l’azione viene fermata da una contestata segnalazione di fuori gioco.

All’ 8° corner per la Viterbese conquistato da Marano, della battuta dalla bandierina si incarica Neglia che mette al centro dell’area lombarda dove  Cuffa di piatto conclude in porta, anche se con molta potenza il portiere del Como Zanotti para tuffandosi alla sua sinistra.

Al 12° Marano, ben servito in area ospite, mette in rete in diagonale  ma l’azione era stata in precedenza fermata da una segnalazione di off-side del guardalinee.

Al 14° bella azione di prima della Viterbese tra Marano e Belcastro ma il cross di quest’ultimo viene contrato da un difensore ospite e l’azione sfuma.

Al 15° corner per gli ospiti senza esito, il portiere della Viterbese Iannarilli in presa alta abbranca il pallone.

Al 17° il Como passa in vantaggio con Chinellato che, ben servito da un lancio, scatta sul filo del fuorigioco, si incunea in area gialloblù dal lato destro e, con un diagonale, batte il portiere gialloblù Iannarilli.

Al 19° Belcastro, ben servito da Neglia da un cross sulla parte sinistra dell’area del Como, colpisce di testa con precisione chirurgica all’angolo sinistro della porta difesa dall’estremo difensore comasco: la palla si è insacca il pubblico del Rocchi esplode di gioia.

Al 28° i  gialloblù rinfrancati dal pareggio spingono, lancio di Cuffa per Bernardo che colpisce di testa e il portiere del Como Zanotti para in presa alta.

Al 33° brutto fallo su Marano non fischiato, il giocatore gialloblù è costretto ad uscire dal campo per diversi minuti con l’intervento dei sanitari della compagine gialloblù.

Al 40° punizione per la Viterbese  sulla trequarti destra per fallo su Mununga; della battuta si incarica Belcastro, pallone mese in mezzo e la difesa ospite manda in corner. Dalla bandierina va Neglia senza esito e la difesa comasca allontana.

Al 43° punizione battuta da  Belcastro sulla fascia sinistra, pallone messo in mezzo all’area di rigore, bel traversone con il portiere del Como Zanotti che abbranca il pallone in presa alta.

La prima frazione di gioco termina sul risultato di 1-1 dopo tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara.


CRONACA DEL SECONDO TEMPO

Al 1° esce Marano ed entra Cenciarelli nelle fila della Viterbese.

Al 2° punizione per i gialloblù, pallone  al centroarea del Como e la difesa ospite libera con affanno.

Al 4° conclusione di Bertani parato dal portiere Iannarilli.

Al 5° la Viterbese passa in vantaggio con Bernardo che, servito da Neglia, entra in area e, con un diagonale rasoterra, mette all’angolo destro: il pubblico esulta e l’attaccante gialloblù che si toglie la maglia e viene ammonito.

Al 9° doppio cambio, esce Di Quinzio ed entra Cristiani;  esce Ambrosini ed entra Le Noci.

Al 12° pericolo in area gialloblù, cross dalla fascia destra con pallone toccato di testa da Bertani e finisce fuori.

Al 13° corner per la Viterbese conquistato da Bercastro con un tiro dalla distanza deviato in corner da un difensore.

Al 14° viene ammonito Cristiani del Como per gioco falloso.

Al 15° esce Belcastro autore di una bella prestazione ed entra Cruciani nelle fila della Viterbese.

Al 22° corner per il Como, pallone messo in area gialloblù che viene deviato di testa da Le Noci di  poco  alto sopra la traversa della porta difesa da Iannarilli.

Al 25° viene ammonito Pacciardi della Viterbese per una trattenuta.

Al 28° Viterbese vicina al 3-1 con Bernardo che, servito da un cross di Cuffa di testa, colpisce di mandando di poco fuori.

Al 29° ancora Viterbese vicina al 3-1 con Bernardo: la sua conclusione viene respinta da un difensore ospite nell’area piccola.

Al 31° esce Bertani ed entra Scaglione nelle fila del Como.

Al 32° la Viterbese si porta sul 3-1 con Neglia che, ben servito da un lancio di Cuffa, entra in area e, con una rasoiata, batte il portiere Zanotti: il Rocchi diventa una polveriera.

Al 36° il Como accorcia le distanze con Cristiani che, ben servito in area, gialloblù mette in rete battendo il portiere Iannarilli in uscita.

Al 40° esce Bernardo ed entra Diop nelle fila della Viterbese.

Al 41° corner conquistato dalla Viterbese con il solito Neglia ma l’angolo per i gialloblù è senza esito.

Il Como preme attaccando a testa bassa la Viterbese soffre ma resiste. L’arbitro concede  5 minuti di recupero e il clima diventa incandescente.

Al 47° viene ammonito Cruciani della Viterbese per aver allontanato il pallone.

La partita termina con il risultato di 3-2 per i gialloblù che conquistano tre punti pesanti per la Viterbese  di Mr.Pagliari.

 

RISULTATI DELLA 19° GIORNATA DI ANDATA
LUPA ROMA-CARRARESE 2-1
OLBIA-AREZZO 2-0
PRATO-PIACENZA 1-0
VITERBESE-CASTRENSE-COMO 3-2
LUCCHESE-GIANA ERMINIO 1-2
PRO PIACENZA-SIENA RINVIATA
PONTEDERA-ALESSANDRIA 0-0
RACING ROMA-CREMONESE 0-3
RENATE-TUTTOCUOIO 1-0
LIVORNO-PISTOIESE 3-0

CLASSIFICA
ALESSANDRIA 47
CREMONESE 39
LIVORNO 36
AREZZO 33
RENATE 29
PIACENZA 29
LUCCHESE 28
COMO 28
GIANA ERMINIO 27
VITERBESE-CASTRENSE 27
SIENA 23 (UNA GARA DA RECUPERARE)

PISTOIESE 23
CARRARESE 22
PONTEDERA 19
PRO PIACENZA 18 (UNA GARA DA RECUPERARE)
TUTTOCUOIO 18
LUPA ROMA 16
PRATO 12
RACING ROMA 11

PROSSIMO TURNO

COMO-AREZZO
CARRARESE-GIANA ERMINIO
RACING ROMA-LIVORNO
PIACENZA-LUCCHESE
PISTOIESE-LUPA ROMA
SIENA-PONTEDERA
TUTTOCUOIO-PRATO
ALESSANDRIA-PRO PIACENZA
OLBIA-RENATE
CREMONESE-VITERBESE-CASTRENSE