A Barbarano Romano allarme: ma era un falso ordigno esplosivo

(NewTuscia) – BARBARANO ROMANO – Intervengono gli artificieri della Polizia di Stato ma scoprono che  il manufatto,  per il quale erano stati chiamati,  era finto. Il tutto è avvenuto nella mattina del 13 dicembre scorso,  quando la Guardia di Finanza ha segnalato alla Sala Operativa della Questura la presenza in un ex cementificio di Barbarano Romano di un oggetto che poteva sembrare un ordigno artigianale.

Immediatamente sono stati allertati gli artificieri della Polizia di Stato,  mentre sul posto si è recata la Squadra Volante, personale della Digos e dei Carabinieri,  che hanno messo in sicurezza la zona. piazzabarbaranoromano_201308301124353_crb9f9gsmdt5c5eiwsp2gzsmx

Dopo poco tempo gli artificieri,  nel procedere  al disinnesco del manufatto,  hanno constatato che era finto, perché del tutto privo di carica esplosiva e di  una qualunque attivazione.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21