Calcio, novità e risultati dalla Prima e dalla Seconda Categoria

Vincenzo Castagna

(NewTuscia) – VITERBO – L’undicesima giornata si presenta oltremodo interessante per il girone A di Prima Categoria.La capolista Virtus Pilastro e’ attesa da un difficile impegno in casa del Valentano. Daniele Antolovic a caccia del suo primo successo dopo la sconfitta di domenica ad Acquapendente.

imageProbabile il debutto del neo arrivato attaccante David Billi. Assente Rondini squalificato. I rionali invece vogliono continuare a cullare questo sogno quasi inaspettato ora diventato assolutamente realtà. Mister Celestini deve rinunciare a capitan Miralli squalificato oltre al solito Tardani.

Montalto-Bomarzo l’altra grande partita di questa giornata (ore 14.30). I tirrenici dopo il pari sempre casalingo col Doc Gallese, non possono permettersi un altro mezzo passo falso. Mister Pera deve però fare i conti con la lunga lista degli assenti: Malé, Cossu e Massimiani squalificati, Giorgio Chiaranda e Forieri out. Dovrebbero recuperate sia Matteo Chiaranda, Ventolini che l’influenzato Alberti. Dall’altra parte non c’è Minella squalificato mentre Sensini è tornato all’Amerina.
Chi ne può sicuramente approfittare è il Doc Gallese che ha l’impegno (ore 14.30) più facile rispetto alle avversarie. Di fronte alla squadra biancorossa c’è il Velka Tarquinia fanalino di coda e falcidiato dalle assenze: Proietti, Zeppa, Leoncelli, Grimaldi, Salzano e Melchiorre. Per la prima volta in questa stagione invece mister Quattrini può contare su tutta la rosa eccetto Nardi: tornano anche Cioccolini ed Ercolini.
Ottima chance a disposizione del Pianoscarano per conservare il quinto posto in classifica. Di fronte un’Ischia di Castro in crisi reduce da tre ko di fila. Mister dei rionali De Paolis abituato alle solite assenze di Guadagno, Bonucci, Masci, Lutchner ai quali si aggiunge Del Moro squalificato.
Sarà derby tra Sporting Bagnoregio e Virtus Acquapendente. Anche questa gara in pomeridiana al Pompei con le due squadre che viaggiano a tre punti di distanza. I padroni di casa proveranno l’aggancio nonostante l’assenza di Vittori. Aquesiani senza gli infortunati Pacifici e Monagnoli ma ritornano dalle squalifiche Pedetta e Ronca.
Ancora un derby quello che alle 11 vedrà opposte Tuscania e Maremmana. I bianconeri vedranno la prima in panchina del nuovo tecnico Luigi Tizi. I montaltesi, senza Cardoni, Barattieri e Piccini squalificati, a caccia del terzo risultato utile consecutivo per tenere a debita distanza la terzultima posizione occupata proprio dai tuscanesi.
In mattinata a caccia del poker la Nuova Bagnaia che però dovrà fare i conti con un Latera in ottima forma. Mister Milani fa la conta: out Vannuccini, Alessio Arriga, Federico Miralli e forse anche Varletta. Tornano però Alessandro Miralli, Bernacchi. Probabile debutto per il neo acquisto Gabriele Baggiani. Si gioca al Napoleoni alle ore 11.

Chiude il programma Canepinese-Atletico Capranica. I cimini dopo il passo falso di Bagnaia cercano riscatto al cospetto di una squadra che ha perso le ultime due trasferte consecutive ma che ha ripreso coraggio e spirito dopo il successo netto di domenica contro il Tuscania.Dopo otto sconfitte in dieci giornate ed appena sei punti che l’hanno relegata al terzultimo posto in classifica il Tuscania ha deciso di cambiare guida tecnica.

Una svolta quella operata dalla società del presidente Sarachino nel tentativo di dare una svolta alla stagione unitamente a qualche rinforzo che questa rosa necessita. Ecco il comunicato col quale viene rimosso dall’incarico Vincenzo Ceccarini(per lui quattro mesi sfortunati dopo la vicenda che lo coinvolse a Valentano alla fine di luglio) ed affidata la squadra a Luigi Tizi.
“La società Asd Tuscania calcio comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della prima squadra Mr. Vincenzo Ceccarini. La società comunica altresi di aver affidato la guida al sig. Luigi Tizi.
E’ una decisione dolorosa e sofferta assunta dal presidente Giancarlo Sarachino dopo tante riflessioni, soprattutto per la stima che tutto l’ambiente nutre per questa persona ricca di doti umane e professionali che si è immerso con tanto entusiasmo e generosità in un progetto di modeste dimensioni ed in una società completamente rinnovata.
una decisione che in questo momento di difficoltà è apparsa l’unica percorribile al fine di poter provare a fare qualcosa in più per poter raggiungere una salvezza più che dignitosa.
Auguriamo a Mr. Ceccarini un futuro professionale meno tormentato è più ricco di soddisfazioni e diamo il benvenuto a Mr. Luigi Tizi per un prosieguo positivo e sereno della stagione”.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
MASSIMIANI ANDREA (MONTALTO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MINELLA VALERIO (BOMARZO)
BOCCOLINI GIOCONDO (CANEPINESE)
CARDONI ALESSIO (MAREMMANA 1934)
PICCINI ANDREA (MAREMMANA 1934)
COSSU GIORGIO (MONTALTO)
MALE GABRIELE (MONTALTO)
RONDINI VIVALDO (VALENTANO)
GRIMALDI EMANUELE (VELKA TARQUINIA CALCIO)
BURATTI GIORGIO (ATLETICO CAPRANICA)
MANCINELLI GUIDO (CANEPINESE)
BARATTIERI GIANNI (MAREMMANA 1934)
DEL MORO CRISTIAN (PIANOSCARANO 1949)
SALVATORI MARCO (TUSCANIA CALCIO)
MOSCIONI LORENZO (VIGOR SOCCER)
MIRALLI ALESSIO (VIRTUS PILASTRO)

SECONDACATEGORIA: MERCATO

image-1Nuovo acquisto in casa JFC. Infatti da oggi  Alessandro Ferri, classe ’88, con un passato calcistico di tutto rispetto, è un giocatore rossoblu’. Dopo aver svolto tutta la trafila nel settore giovanile della Roma  (fino agli Allievi Nazionali), Ferri gioca un anno con la primavera dell’Hellas Verona e successivamente a Mantova, dove fa la spola tra la primavera e la prima squadra per due stagioni. Viene tesserato per il Pisa in serie B agli ordini di un  allenatore di tutto rispetto, Giampiero Ventura.  Successivamente, per problemi familiari lascia il calcio professionistico e si avvicina a casa, prima con il Civitavecchia e poi Monterosi sempre in Eccellenza.

“Ho deciso di riprendere con il calcio giocato e ho scelto il JFC, nonostante le tante richieste ricevute. Ho trovato un ambiente sano, serio, una società e sopratutto compagni di squadra che mi hanno accolto veramente bene”.
Nello stesso girone c’è da registrare un altro movimento. Romano Giovanale, attaccante del Castel S.Elia, si accasa alla Fortitudo Nepi. Altro rinforzo per la squadra di mister Livolsi che aumenta il potenziale offensivo della propria rosa.

DERBY VETRALLESE AL 1928……PIU’ VOGLIA DI VINCERE

image-2Il sereno dopo la tempesta. Tre vittorie consecutive, quattro nelle ultime cinque gare grazie alle quali il Vetralla 1928 ha scalato numerose posizioni di classifica riuscendo a riportarsi a quel secondo posto la cui contesa vede protagoniste tantissime squadre.

L’inizio di stagione, nonostante la qualificazione ai quarti di Coppa Lazio, aveva fatto preoccupare. Il cambio di allenatore e la scossa. Ora col successo nel derby sul Tre Croci, il Vetralla 1928 ha cambiato pagina ed è pronta ad affrontare la stagione con grande entusiasmo. Una vittoria che è segnata anche la piccola rivincita di mister Tonino Delle Monache che aveva iniziato la preparazione estiva proprio nelle file del Tre Croci prima della decisioni della società gialloblu di puntare su Fabio Scatena. Quest’ultimo invece analizza serenamente la sconfitta:”

Ha vinto la squadra che aveva più fame e che ha messo in campo maggiore determinazione e cattiveria. Noi non siamo stati all’altezza della situazione. Siamo arrivati a questo appuntamento con qualche acciacco di troppo e la nostra rosa non è lunghissima”. Nove squadre racchiuse in tre punti. La concorrenza per la seconda piazza è altissima. Mister Fabio Scatena vede proprio il Vetralla favorito: “E’ la squadra che a livello di rosa ha qualcosa in più rispetto a tutti quanti. Noi quando riusciamo ad essere al completo con Coletta, Morucci e Borgognoni al massimo della forma allora ce la possiamo giocare con tutti ma la concorrenza per il Tre Croci è alta. Non molliamo mai, cercheremo di essere sul pezzo”.

Tre Croci