Panunzi: Regione, in bilancio 2017 taglio dell’Irpef

(NewTuscia) – ROMA – Arriva l’abbassamento Irpef per i cittadini del Lazio: è questa la principale novità contenuta nella legge regionale di bilancio, presentata questa mattina in giunta. La riduzione riguarda gli scaglioni di reddito tra i 15 e i 75 mila euro l’anno, con un beneficio per i contribuenti di circa 110 milioni l’anno: il taglio sarà dello 0,5 per cento per i redditi da 15 a 28 mila euro (prelievo complessivo 2,83 per cento), dello 0,4 per i redditi tra 28 e 55 mila euro (2,93 per cento) e dello 0,3 per i redditi tra i 55 e i 75 mila euro (3,03 per cento di prelievo complessivo). Sono inoltre confermate le misure degli scorsi anni: esclusione dell’addizionale per i redditi fino a 35mila euro, aliquota all’1,73% per le famiglie con reddito fino a 50mila euro e 3 o più figli e per quelle fino a 50mila euro con un disabile. A conti fatti, circa 520mila contribuenti pagheranno un’addizionale minore rispetto allo scorso anno, mentre sono circa 2,3 milioni i contribuenti già esentati nel 2014 – 2015.

In buona sostanza si riduce l’Irpef per il ceto medio e la misura arriva a pochi giorni dall’abolizione dei ticket sanitari (e il giorno dopo il giudizio di parifica espresso dalla Corte dei Conti). Sono atti che incidono sui bilanci di famiglie e cittadini e vanno nella direzione di una equità sociale: tutto ciò frutto di una attenta politica di bilancio messa in campo dalla Giunta.

Tra le numerose poste della legge di bilancio, che verranno analizzate in sede di approvazione,  oltre al taglio Irpef, mi piace ricordare il miliardo di euro, di cui 356 milioni di quote regionali, per il Tpl (Trasporto pubblico locale) e le agevolazioni tariffarie. A queste risorse vanno aggiunti altri 574 milioni di risorse statali di cui circa 90 milioni versati direttamente ad Atac per la gestione delle ferrovie ex concesse (Roma Lido e Roma Civita Castellana Viterbo) e altre risorse destinate ai contratti di servizio con Cotral e Trenitalia. Infine i fondi per le politiche sociali, che ammontano a 132,6 milioni più i 36,6 milioni di fondi nazionali vincolati. per un budget complessivo di 169,2 milioni.

Enrico Panunzi, Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio