Letteratura, storia e arte a Terni per delineare Il volto d’Europa

(NewTuscia) – TERNI – E’ stata presentata questa mattina a palazzo Spada, alla presenza dell’assessore alla Cultura Tiziana De Angelis, l’iniziativa Il volto d’Europa, una rassegna letteraria e di approfondimento multilingua sul tema dell’identità europea organizzata in collaborazione tra Europe Direct Terni, biblioteca comunale di Terni, AEDE di Terni, Dipartimento Scienze Politiche dell’Università di Perugia, associazione culturale Fiore Blu.
Le nostre comuni radici sono il filo conduttore della rassegna che si sviluppa tra storia, letteratura, arte, attualità partendo dalla conoscenza, per questa prima edizione, di uno dei Paesi dell’Unione, la Romania.  La scelta deriva anche dal fatto che la maggiore comunità di stranieri presente a Terni è di origine rumena ed è grazie ad un progetto di integrazione culturale che è possibile trovare e consultare nella biblioteca comunale, una cospicua quantità di volumi in lingua rumena sia per adulti che per ragazzi, donati dall’associazione culturale Fiore Blu.
Primo appuntamento di rilievo della manifestazione è l’incontro, di domenica 11 dicembre ore 11 con lo scrittore rumeno Mircea Cartarescu, candidato al premio Nobel per la letteratura 2016 che sarà ospite della biblioteca comunale insieme al curatore e traduttore dei suoi romanzi editi dalla casa editrice Voland, Bruno Mazzoni.
All’incontro, che si concluderà con una degustazione di prodotti tipici rumeni, partecipano anche il sindaco del Comune di Terni Leopoldo Di Girolamo, l’assessore alle Politiche comunitarie Francesca Malafoglia e l’assessore alla Cultura Tiziana De Angelis.
L’intera rassegna mette inoltre in collegamento Perugia e Terni attraverso il Centro di documentazione europea dell’Università di Perugia che farà da anello di congiunzione tra le due iniziative letterarie europee dove si parlerà di Europa mediante incontri con autori animati dagli Istituti scolastici, incontri sull’arte e la storia, laboratori creativi per ragazzi, letture, mostre, cinema. Ciò avverrà anche con il bando fotografico Il volto d’Europa: Ritratto di un popolo attraverso il quale si chiede di inviare il proprio ritratto fotografico insieme alle foto di familiari, amori e amici lontani per dar vita ad una installazione originale che potrà diventare l’immagine della prossima edizione ma sarà anche visibile dapprima in biblioteca e successivamente presso il centro Europe Direct Terni di via Roma.
Altre date da segnalare sono quella del 21 febbraio, giorno in cui verrà presentata l’opera realizzata ed in cui si si celebrerà la giornata della Lingua madre con il reading performativo realizzato grazie alla collaborazione di tutti i partecipanti ad un laboratorio che prenderà vita da gennaio in bct.
Il calendario di incontri si sviluppa da novembre ad aprile ed è dedicato anche ai ragazzi con laboratori tematici sull’arte e si concluderà con la festa dell’Europa convenzionalmente stabilita il 9 maggio. Per maggiori informazioni su come partecipare alle attività è possibile consultare i siti di riferimento www.europedirect.comune.terni.it; www.bct.comune.terni.it