Simone Stefanini Conti

(NewTuscia) – ORTE – Il tradizionale qualificato appuntamento musicale natalizio si arricchisce quest’anno del  doppio concerto  “I PASTORI DI BETLEMME” , Oratorio di Giovanni Girolamo Kapsberger, tenuto dall’ ENSEMBLE OTTAVIANO ALBERTI, diretta da Evangelina Mascardi : un primo concerto in ORTE, nella Chiesa di San Francesco, sabato 3 Dicembre alle  ore 18.30 . Il secondo appuntamento concertistico si terrà a ROMA, nella Cappella Orsini,  in Via di Grotta Pinta – Campo de’ Fiori, domenica 4 Dicembre, ore 19.00.

Protagonista degli eventi concertistici  l’Ensemble Ottaviano Alberti,  con la direzione di Evangelina Mascardi.  Si esibiranno: Nadia Pagliara, Annalisa Cancellieri, Chiara Maria Friselli, Silvia Valenti, Mirian Trevisan, soprani,  Roberto Mattioni e Riccardo Celentani tenori,  Guendalina Pulcinelli violino barocco, David Brutti cornetto,  Vittorio Padovano flauto dolce, Margherita Galasso  viola da gamba,  Jacopo Sabina, Cornelia Demmer, Pedro Alcacer tiorba e chitarra barocca, Lincoln Almada, arpa e percussioni.

L’Associazione culturale Incontri Mediterranei con questi due qualificati appuntamenti sta portando a termine il programma annuale della XV Edizione 2016 del “Festival Internazionale di Organo e Strumenti Antichi”,  che si articola, oltre che nell’originaria sede della  Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta  in Orte che ospita l’Organo monumentale, in prestigiose sedi musicali ed artistiche ubicate a Viterbo, Civitavecchia e Roma e ora Montalto di Castro .

Gli appuntamenti di alto livello artistico 

Il “Festival internazionale di Organo e strumenti antichi”, quest’anno giunto alla quattordicesima edizione, promuove e valorizza il monumentale Organo storico della Cattedrale,  intorno al quale gli organizzatori allestiscono manifestazioni musicali di altissimo livello, confermano la validità della formula del FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ORGANO E STRUMENTI ANTICHI ideata e curata da Giorgio Petrucci,  che negli ultimi anni si articola con qualificati concerti per tutto l’arco del’anno, con sedi a Orte, Viterbo, Civitavecchia e Roma con la sempre qualificata  direzione artistica  affidata ad ARMANDO FIABANE e ad ADRIANO FALCIONI.

Il prof. Armando Carideo, Presidente dell’Istituto dell’Organo Storico Italiano e docente di Storia degli Strumenti Musicali all’Università di Roma “Tor Vergata” ha sottolineato come : L’organo di Orte è stato inserito tra gli strumenti di maggiore interesse per il Master Universitario Europeo, denominato “Organ-Expert”, di durata triennale in fase di concreta organizzazione e che comprende come istituzioni associate la Music Hoch Schule di Trossingen, il Conservatorio e l’Università di Bratislava e l’Università di Roma Tor Vergata.

A partire dagli anni in cui è stato condotto il restauro dell’organo portato a termine nel Natale del 2000, si è consolidata negli operatori musicali e nell’opinione pubblica la volontà di riappropriarsi del patrimonio di cultura musicale, riportato alla luce dal lavoro promosso dal Direttore Artistico della Scuola Comunale di Musica, professor Armando Fiabane negli Archivi diocesano e civico, coadiuvato da eminenti esperti di settore e sostenuto dal Responsabile della Scuola di Musica, Giorgio Petrucci.

La Scuola di Musica Comunale, istituita nel 1992 trae da questa attività di ricerca e di promozione musicale a tutto campo, i migliori stimoli per i giovani studenti e per gli appassionati, per far fruttificare le aspettative di crescita intellettuale ed umana sotto il segno della Musica e della cultura in genere.  Come noto la Scuola Comunale di Musica è gestita dalla “Banda Musicale Città di Orte”, gloriosa istituzione costituita nel 1815, che ha recentemente  festeggiato con un Concerto della Banda della Polizia di Stato  il suo Duecentesimo anno di ininterrotta attività di cultura e formazione musicale.

La rassegna internazionale scaturisce dalle collaborazione tra le istituzioni locali e nazionali, la Diocesi di Civita Castellana, la Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta, il Ministero dei Beni Culturali, la Regione Lazio, la Provincia di Viterbo, il Comune di Orte, la Banda Musicale “Città di Orte” e per il generoso sostegno a questa iniziativa che ci auguriamo sia di godimento musicale e di crescita culturale e spirituale per i cittadini di Orte e per gli ospiti che crescono di anno in anno.

Orte si conferma “città della musica”: con il segmento del turismo congressuale legato alla stagione concertistica ed alla formazione musicale.

E’ significativo che ormai da diversi anni ad Orte,  facilmente raggiungibile per la vicinanza con  Roma anche da musicisti esperti provenienti da vari continenti, la Libera Accademia Ortana, così come il “Corso Internazionale di Musica Antica Ottaviano Alberti” – in particolare i Corsi di specializzazione  dedicati al Liuto ed alla Viola da gamba – ed il “Festival internazionale di Organo e strumenti antichi”, costituiscono appuntamenti qualificati di “turismo culturale” che forniscono  a livello nazionale ed internazionale una positiva immagine di Orte, quale polo di eccellenza per lo studio e la ricerca storico-musicale .