Regione, scuola. Pernarella (M5s Lazio): “Attuare politiche in favore pubblico e famiglie bisognose”

(NewTuscia) – ROMA – Gaia Pernarella, consigliera del M5S Lazio, dichiara: “Questa mattina il PD ha detto no al nostro emendamento che abrogava la proposta di legge, obbligando l’aula a 5 ore di sterile dibattito per poi arrivare alla stessa conclusione da noi proposta, ovvero la bocciatura della proposta Tarzia, una chiara sintesi della politica di questa maggioranza che, pur di non darci neanche un ‘merito’, preferisce perdere tempo e intestarsi una battaglia che, in verità, l’ha sempre visto timidamente nascosto in trincea. Prima di pensare ad aiutare le famiglie ad iscrivere i figli ad una scuola privata, bisognerebbe attuare politiche in favore di quella pubblica che non può garantire qualità dei servizi e delle famiglie bisognose che non hanno le risorse per arricchire l’offerta formativa per i propri figli, che non possom5s-laziono permettersi un doposcuola o un corso di lingua straniera.

Domani leggeremo che la maggioranza ha difeso la scuola pubblica, la verità, agli atti, è che ha avuto l’indecenza di bocciare anche un nostro odg che auspicava un aumento delle risorse regionali destinate a istituti pubblici tramite una drastica riduzione di qualsiasi sostegno, anche indiretto, alle scuole private paritarie. Questo è il PD nelle istituzioni, una continua perdita di tempo per scopi elettorali senza alcun interesse per tutelare gli interessi del pubblico davanti allo strapotere del privato.

Gruppo Consiliare M5S Regione Lazio

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21