Seconda Categoria. Il punto

Vincenzo Castagna

(NewTuscia) – VITERBO – Abbiamo già sostenuto sabato ma anche nelle settimane precedenti che la Nuova Pescia Romana sta facendo e farà un campionato a parte. Ben 21 punti sui 21 a disposizione, goleade a destra e a manca. La squadra di Codoni dovrà capire solo con qualche squadra andrà a braccetto in Prima Categoria. E qui viene il bello perché le candidare al secondo posto sono tutte e nessuna. Il Farnese che in casa non perde un colpo ed ha battuto la Querciaiola? Il Favl o il Grotte S.Stefano che sabato si sono annullate sul 2-2? A nostro giudizio pensiamo che a lungo andare le posizioni di podio saranno di proprietà di Tre Croci e Vetralla 1928. Le due compagini vetrallese sembrano, almeno per organico, le più attrezzate per stare in certe posizioni e pian piano stanno a loro volta trovando una continuità di risultati che era mancata finora.

In fondo alla classifica siamo alle solite con Grotte di Castro e Tarquinia sempre alle prese coi problemi di ogni stagione. Clamorosi i tre punti gettati al vento ieri dai tirrenici che dopo essere stati in vantaggio per 4-1 si sono fatti rimontare 4-5 dall’Arlenese. E con quel rigore sbagliato a Corchiano al 90esimo sono già quattro i punti buttati all’aria contro due dirette concorrenti.

GIRONE B
In questo raggruppamento il Bassano Romano seppur reduce da due pareggi consecutivi con Ladispoli e Manziana resta in testa alla classifica con merito. La Fortitudo Nepi infatti non approfitta del pari di sabato tra la prima e la terza della classe ed addirittura cade a Vejano. Funari illude la squadra di mister Livolsi che si fa raggiungere e poi superare da una doppietta del solito Piero Schienelli autore di due calci di rigore. L’altra favorita Civita Castellanacontinua a fare incetta di pareggi (quarto stagionale) anche se di fronte alla Dm84 non era certo facile portare a casa l’intera posta in palio. Alla fine dopo il rigore di Simeone per i locali, è Carloni figlio a salvare Carloni padre permettendo così ai rossoblu di restare a tre lunghezze dal vertice.
In questo momento l’outsider che potrebbe dare fastidio sembra proprio la Jfc Civita Castellana di Fabrizio Santini che fra due settimane è attesa proprio dal derby verità contro i cugini civitonici.
Nella giornata che ha fornito ben quattro pareggi su otto gare c’è da registrare il prezioso successo della Virtus Campagnano in casa di un Barbarano sempre più in fondo alla classifica. Ma se dopo otto giornate in otto punti ci sono racchiuse ben 14 squadre allora possiamo pensare che tutto è ancora possibile.Un torneo incerto e aperto a tutti i potenziali protagonisti.

 seconda_categoria

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21