Controllato dichiara una falsa identità: denunciato dalla Polizia ed espulso dall’italia

(NewTuscia) – VITERBO – Ubriaco per strada e  senza documento viene fermato dalla Polizia di Stato,  denunciato per sostituzione di persona ed espulso.

QUESTURATutto ciò si è verificato nei giorni scorsi quando,  nell’ambito dei servizi di controllo intensificati dalla Polizia di Stato  per prevenire  le attività illecite nel capoluogo, gli uomini della Squadra Volante intervenivano  in una via del centro storico  ove erano stati segnalati  alcuni cittadini stranieri in stato di ebbrezza. Sul posto gli uomini della Squadra Volante procedevano ai  dovuti controlli, dai quali emergeva  che uno degli stranieri era  sprovvisto di documenti.  Lo stesso  dichiarava un’identità che faceva immediatamente  insospettire i poliziotti,  tanto che lo conducevano in ufficio per gli accertamenti. I dubbi del personale della Polizia di Stato erano effettivamente fondati.  Dalle verifiche effettuate attraverso le banche dati, infatti,   l’uomo, di 23 anni, originario di Santo Domingo, risultava essere colpito da provvedimento di espulsione emesso dalla Questura di Terni. Lo straniero, veniva quindi denunciato per sostituzione di persona e, su proposta del Questore,  espulso con Provvedimento del Prefetto dal territorio nazionale.

Sempre gli uomini della Squadra Volante hanno poi denunciato  una donna colombiana, di 45 anni, per oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.  I poliziotti erano intervenuti su segnalazione da parte di personale del Cotral di persone sprovviste di titoli di viaggio. Nei pressi del Capolinea  era presente una donna che alla vista degli operatori   immediatamente  cominciava ad inveire nei loro confronti, rifiutandosi di  mostrare i documenti d’identità.  Gli uomini della Volante decidevano, quindi,    di  condurla in   Questura per procedere ai necessari controlli  ma,  all’atto di salire in macchina,  la straniera  continuava ad opporre resistenza,    colpendo anche i poliziotti per cercare di fuggire.

In Questura la donna continuava nel suo atteggiamento oltraggioso,   insultando ed ingiuriando gli uomini della Squadra Volante con parole irripetibili. La stessa, che aveva a carico numerosi precedenti, veniva quindi denunciata per oltraggio, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.
Proseguono i servizi di controllo del territorio, a Viterbo e provincia,  in alcuni casi effettuati con il concorso dei  Reparti Speciali della Polizia di Stato, finalizzati alla prevenzione di ogni tipo di reato, con particolare riguardo a quelli contro il patrimonio.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21