Gubbio, presentata la seconda edizione di “Umbria in voce”

PRESENTATA  IN CONFERENZA STAMPA  LA 2^ EDIZIONE DI ‘UMBRIA IN VOCE’ UNICO APPUNTAMENTO REGIONALE 

(NewTuscia) – GUBBIO – Si svolgerà da venerdì 25 a domenica 27 novembre negli spazi della Biblioteca Sperelliana, la seconda edizione di ‘UMBRIA IN VOCE’ – laboratori, eventi e incontri a viva voce,  appuntamento unico  nella Regione.  L’iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa alla presenza dell’assessore Augusto Ancillotti, di Claudia Fofi direttore artistico,  di Giovanni Bartolini del coro Gospel, della logopedista  Valeria Ruspi e  di  Giudy Ceccarelli in rappresentanza dell’associazione Arché.

«L’amministrazione comunale è  orgogliosa di  sostenere  questa iniziativa   riproposta  anche quest’anno  – ha affermato l’assessore Ancillotti –  con un percorso formativo che vede coinvolte tante persone,  che con l’occasione ringrazio per la disponibilità.   Attraverso lo strumento della voce  verranno realizzati   laboratori di vario genere, offrendo  occasioni di crescita personale,  sia  ai bambini che agli adulti». Claudia Fofi ha  espresso gratitudine a  tutti coloro che sono stati impegnati in questa seconda edizione:  «Visti  gli incoraggianti  risultati ottenuti lo scorso anno, è stato riproposto l’appuntamento, soprattutto grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, alla collaborazione di ‘Kebio prodotti biologici’ e  dell’associazione  Archè.

Si tratta di un festival che vuole avvicinare le persone alla conoscenza del meraviglioso strumento “voce”, rivolto non solo ad appassionati di canto, ma anche a curiosi, sperimentatori, educatori, esperti della relazione d’aiuto. Un’occasione che si distingue per la qualità delle proposte formative in ambito vocale, centrate su un approccio olistico e inclusivo. La voce come esperienza, come frutto di incontro e di stupore, grande protagonista nella comunicazione. La voce nel canto, nella poesia, nella narrazione, nella lettura. La voce che cura, di cui occorre prendersi cura. Quest’anno ‘Umbria in Voce’ promuoverà le buone pratiche vocali attraverso un opuscolo a carattere divulgativo che avrà diffusione nelle scuole primarie di secondo grado».

Valeria Ruspi ha sottolineato l’importanza del progetto  «che ha come obiettivo fondamentale  trovare  rimedi ai disturbi della voce,  molto frequenti anche fra i bambini, per fare prevenzione e per imparare ai più piccoli  non solo come utilizzare la voce ma anche come ascoltare». Soddisfazione per il progetto è stata espressa anche da Giovanni Bartolini  che ha rimarcato l’importanza della passione per la musica  e il  grande coinvolgimento per l’organizzazione.

Questi gli appuntamenti.   Venerdì 25:   ore 16 – presentazione dell’opuscolo”Senti… che voce” a cura di Valeria Ruspi, illustrazioni Giulia Nardi; ore 17 -19 “Leggere la parola” con Riccardo Tordoni (ingresso gratuito); ore 19 – 20 “Concerto sensoriale” con Silvana Kuhtz, Riccardo Tordoni e Claudia Fofi (ingresso gratuito); ore 20 apericena in bibioteca, a cura della pasticceria Novecento, con i prodotti Kebio (8€); ore 21:30 Madya in concerto (10€).   Madya Diebate viene dalla Casamance, una regione a sud del Senegal.

Discendente da una famiglia griot, è considerato uno dei più virtuosi suonatori di kora della diaspora africana. La kora, l’arpa a 21 corde dei mandingo, è originaria di quelle terre. A differenza dei maliani, in Gambia e in Casamance la kora si suona in modo più ritmico e percussivo, con le corde che vengono colpite e pizzicate. Nella cultura di alcuni popoli dell’Africa Occidentale il griot è un poeta e cantore che svolge il ruolo di conservare la tradizione orale degli antenati. Sabato 26: ore 10 – 11 Letture in cerchio. A cura della “Rete territoriale per la promozione della lettura” (ingresso gratuito); ore 11 – 13 La voce Olistica con Roberto Panzanelli (15€) ; ore 15- 18 Voce ed energia con Mauro Tiberi (25€); ore 20 Apericena in biblioteca, a cura della pasticceria Novecento, con i prodotti Kebio (8€); ore 21:30 concerto John de Leo e Fabrizio Puglisi Duo (15€).   John De Leo e Fabrizio Puglisi sono due musicisti “lenti”.

Da tanto tempo si incontrano, suonano, improvvisano, si avventurano nei territori dell’uno e dell’altro, cercano soluzioni, le trovano e poi, perennemente insoddisfatti, rimettono tutto in discussione. Non amano i tempi compressi delle produzioni e del marketing, la superficialità della comunicazione virtuale, ma, come anime in pena, si danno un gran da fare alla ricerca di significati nuovi da dare alle cose in perenne mutamento.

Dopo la “prima”, prodotta dal festival emiliano-romagnolo “Crossroads” De Leo e Puglisi continuano il loro viaggio con un progetto che si preannuncia sorprendente per il pubblico e per gli stessi musicisti sul palco.   A seguire, all’Amadeus ‘Festa della Voce’ – Jam aperta per cantanti e appassionati che potranno esibirsi accompagnati da Lorenzo Cannelli e Paolo Ceccarelli. Sala Attività Biblioteca; ore 15:30 – 16:30 Michele Fumanti Musigiocando (ingresso gratuito); ore 16:30 – 17:30 Rita Pagnozzi, “Biografia di una nota” per bambini 3-6 anni (ingresso gratuito); ore 18:30 – 20 ‘Voce Creativa’ con Claudia Fofi (10€).

Domenica 27: ore 9:30 – 11 Metodo Funzionale con Manolo Rivaroli (10€); ore 11 – 13 L’energia del Gospel con Giovanni Bartolini (10€); ore 14:30 – 17:30 Laboratorio sul canto popolare con Francesca Breschi del Quartetto di Giovanna Marini (25€); ore 17:30 ‘Lune Storte’ in concerto, progetto coordinato da Claudia Fofi per il CAD “Il passo di Ulisse” di Gubbio (ingresso gratuito).   Per tutti gli eventi in programma il costo  è di 90€ (inclusi i laboratori e i concerti, sono esclusi gli apericena). Per contatti e ulteriori info 333 2727942 – 333 4486536 vocecreativa@gmail.com  – arche.gubbio@gmail.com

PRESENTATO IN CONFERENZA STAMPA IL  PROGETTO DI RICICLO INCENTIVANTE “RICOMPATTIAMOCI” RECUPERO MATERIE PRIME E PREMIALITA’ AL CITTADINO

E’ stato illustrato questa mattina in conferenza stampa dal sindaco Filippo Mario Stirati e dall’assessore Alessia Tasso  il  progetto di riciclo incentivante “RiCompattiamoci”,  che prevede  l’istallazione di due primi  ecocompattatori a  Gubbio, a partire dal mese di gennaio, con la previsione di aumentarli.

« In attesa di vedere attuata  l’intera operazione dell’ATI 1 con l’unico gestore per i rifiuti dell’Alta Umbria  – ha commentato il sindaco Stirati  –  siamo andati avanti autonomamente, potenziando la raccolta ‘porta a porta’ e aumentando la raccolta differenziata, con l’obiettivo di portarla al 60% come indicato dai parametri regionali e di ridurre il volume complessivo dei rifiuti.

Il messaggio ai cittadini è ‘più differenziata, meno costi, più risparmio per l’utente’. La TARI comunale è intorno ai 4 milioni di euro annui, scaglionati in 4 rate e l’obiettivo è abbassare il costo per incidere meno nelle tasche dei contribuenti. Economie e rispetto per l’ambiente, vanno di pari passo ».

«E’ un altro tassello dell’azione che abbiamo avviato – ha spiegato l’assessore Tasso –  con la finalità di  ampliare il recupero di materie prime e premiare i cittadini ‘virtuosi’.   Il  progetto ‘RiCompattiamoci’  consiste nell’installazione di due eco compattatori  per la raccolta di  rifiuti in plastica, in particolare di bottiglie,  posizionati  nel  piazzale della ‘Coop’  vicino al distributore dell’acqua e  nel parcheggio  adiacente a  ‘EuroSpin’,  due luoghi che quotidianamente contano l’afflusso di un notevole numero di persone. Il cittadino potrà introdurre nell’eco compattatore le bottiglie di plastica e alla fine dei conferimenti identificarsi attraverso la tessera sanitaria.

Il Comune  disporrà di un database che conteggia i conferimenti effettuati dall’utente e alla fine dell’operazione di conferimento la macchina rilascia uno scontrino con il conteggio e il saldo totale. L’obiettivo è quello di incentivare  il cittadino a  conferire la plastica nel compattatore attraverso uno sconto sulla TARI  di 5  euro ogni 300 conferimenti fino ad un massimo di 10  euro ogni 600 conferimenti. Chiediamo anche la collaborazione degli esercizi commerciali  –   ha proseguito l’assessore Tasso  –  per  la creazione di un “circuito virtuoso” di attività, ristoranti, pub, pubblici esercizi eugubini che aderiscono al progetto ‘RiCompattiamoci’.

Proponiamo  un buono sconto valido presso ogni attività in base al numero di conferimenti effettuati (ad esempio una birra ogni 10 scontrini, un capo stirato ogni 10 scontrini) legando l’immagine dell’ attività ad un progetto ‘green’, attento all’ambiente e sostenibile. Il Comune promuoverà la partecipazione  all’iniziativa da parte delle imprese e delle attività,   attraverso una campagna informativa sul territorio,  con un adesivo con il logo dell’attività,  la  stampa di folder e di manifesti  con le attività aderenti,  la  realizzazione di un qr-code che rimanda ad un sito internet aggiornato.  C’è un bando pubblicato da oggi e al 12 dicembre, nel  sito istituzionale del Comune www.comune.gubbio.pg.it  nella sezione Bandi e Gare, dove si può scaricare il modulo per partecipare.  La collaborazione di tutti e un minimo impegno, servono a risparmiare soldi e a  migliorare l’ambiente ».

CONVOCAZIONE I COMMISSIONE CONSILIARE 

Il presidente della  Iª Commissione Consiliare Alessio Bazzurri ha convocato la Commissione stessa presso gli uffici del settore finanziario in Largo Alberaioli,  per mercoledì 23 novembre alle ore 16,30 in 1ª convocazione, e alle  ore  17,30   in   2ª convocazione. All’ordine del giorno:   1. MODIFICA REGOLAMENTO TASSA RIFIUTI (TARI) – PROROGA SCADENZA ULTIMA RATA ANNO 2016;  2. COMUNE DI GUBBIO – TIPOGRAFIA DONATI – SENTENZA N.1727/2016 DEL TRIBUNALE CIVILE DI  PERUGIA – RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO EX ART. 194 LETT. A) DLG. 267/2000;  3. APPROVAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ DEL COMUNE DI GUBBIO IN

ATTUAZIONE AI PRINCIPI CONTABILI GENERALI E APPLICATI DI CUI AL D.LGS. N. 118/2011;  4. VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2016-2018 AI SENSI DELL’ART. 175, COMMA  2, DEL D.LGS. N. 267/2000;   5. ORDINE DEL GIORNO URGENTE CONSIGLIERI COMUNALI GRUPPO PD VIRNA VENERUCCI, LUCA BARILARI, MARCO CARDILE – POSTICIPO AL 28 FEBBRAIO 2017 DEL PAGAMENTO DELLA TARI PER IL  SETTORE DELLA RICETTIVITA’ .

Per la trattazione dei punti in questione si richiede la presenza del Dirigente dei settori di riferimento e dell’eventuale  supporto tecnico-amministrativo di altri funzionari, qualora lo stesso dirigente lo ritenesse opportuno.  Inoltre laddove sussista la necessità, si invitano i dirigenti a predisporre gli eventuali pareri.

MODIFICHE ALLA CIRCOLAZIONE PER SONDAGGI ARCHEOLOGICI IN VIA MATTEOTTI

Si comunica che mercoledì 23 e giovedì 24 novembre, dalle ore 8 alle ore 17, Via Matteotti sarà interessata da lavori per  sondaggi archeologici. Pertanto,  Piazza Quaranta Martiri sarà interessata dalle seguenti modifiche alla viabilità: l’accesso alla Piazza sarà regolarmente consentito da Largo di Porta Marmorea; le autovetture in uscita verso Viale del Teatro Romano saranno indirizzate attraverso Porta degli Ortacci, mentre gli autobus potranno percorrere Via Matteotti esclusivamente con l’ausilio del personale della Polizia Municipale,  che sarà presente; nessuna modifica interesserà invece l’uscita verso Via Campo di Marte.

PRESENTATI I RISULTATI DEI LABORATORI DIDATTICI E META FONOLOGICI  

Si è tenuta sabato 19 novembre, presso l’Ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino, la presentazione dei risultati dei laboratori didattici e meta fonologici, per bambini e ragazzi con dislessia e disturbi specifici dell’apprendimento, finanziati dai Comuni della Zona Sociale 7 – Gubbio, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Scheggia e Pascelupo, Sigillo – in collaborazione con la USL Umbria 1. Le attività sono state realizzate nell’anno scolastico 2015/2016 dal Servizio Integrato dell’Età Evolutiva del Distretto sanitario “Alto Chiascio” e dall’Associazione “Dis e Dintorni”, in collaborazione con il Centro F.A.R.E.

Il presidente dell’associazione Dis e Dintorni nell’introdurre i lavori ha ringraziato i Comuni e la Usl per aver reso possibile ancora una volta il progetto che è stato riconosciuto come eccellenza regionale anche dalla Garante per i Diritti dell’Infanzia.  La vice sindaco di Gubbio, assessore alle Politiche Sociali Rita Cecchetti e l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Gualdo Tadino Emanuela Venturi hanno portato il saluto delle amministrazioni locali ed hanno ringraziato l’associazione Dis e Dintorni, la USL e il Centro F.A.R.E. per il lavoro svolto, sottolineando l’importanza della rete tra i diversi soggetti che da molti anni opera in un’ottica di prevenzione e di integrazione nel territorio con le scuole e le famiglie, anticipando la normativa nazionale successivamente emanata in materia. Un ringraziamento è stato  rivolto a  Madre Dorotea Mangiapane della Casa Famiglia Santa Lucia che con un proprio contributo economico ha sostenuto il progetto.

Sono poi intervenuti Paola Tomassoli responsabile del Servizio Integrato Età Evolutiva del Distretto Sanitario “Alto Chiascio”, USL Umbria 1, Bernardetta Orsini responsabile tecnico del progetto, assistente sociale del Comune di Gubbio, Cinzia Capriotti logopedista del Servizio Integrato Età Evolutiva del Distretto Sanitario “Alto Chiascio” che hanno illustrato i dati relativi alle attività svolte nell’anno scolastico 2015/2016. Hanno preso poi la parola Marina Locatelli direttrice Centro F.A.R.E., Cristina Gaggioli  pedagogista e Gabriella Pierotti tutor dei laboratori.

I laboratori meta fonologici del  Servizio Integrato dell’Età Evolutiva del Distretto sanitario hanno coinvolto 332 bambini dell’ultimo anno delle Scuole dell’Infanzia di Gubbio, Costacciaro, Fossato di Vico, Scheggia e Pascelupo, Sigillo. I laboratori didattici per bambini e ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento, invece, hanno coinvolto nel periodo maggio – giugno 2016, 25 alunni delle classi quinte della Scuola Primaria (il 5,6% del totale degli alunni di V^ classe), 49 alunni della Scuola Secondaria di primo grado, nel periodo ottobre – dicembre 2015 (il 3,55%), diventati poi 40,  tra maggio e giugno 2016 (il 2,90%). Il dato percentuale dei bambini e ragazzi coinvolti è in linea con le note epidemiologiche contenute nelle ‘Linee guida sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)’ della Regione Umbria, che pongono la prevalenza dei DSA tra il 2 e il 5% della popolazione target.

« E’ significativo ricordare  – ha affermato la vice sindaco del Comune di Gubbio nel suo intervento di saluto – che la legge 170 del 2010 ha emanato le  norme in materia di disturbi specifici dell’apprendimento in ambito scolastico: per la prima volta in un testo legislativo ha trovato accoglienza la definizione di DSA (dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia). Le linee guida successivamente emanate invitano a comprendere come i minori con DSA abbiano stili cognitivi che seguono modalità di apprendimento che non sono quelle comuni, ma richiedono risposte specifiche e quindi saperi/abilità professionali dedicate. Le norme riconoscono il diritto allo studio degli alunni con DSA mediante la realizzazione di percorsi individualizzati nell’ambito scolastico, percorsi che richiamano una forte integrazione tra le istituzioni scolastiche, le istituzioni locali, i servizi sanitari di riferimento, la rete delle famiglie, le quali sono chiamate oggi ad un’assunzione di responsabilità, che prima dell’entrata in vigore della norma era di natura discrezionale.

L’analisi del fabbisogno di servizio promosso dai Comuni associati della Zona 7, in collaborazione con il Servizio Integrato per l’Età Evolutiva del Distretto “Alto Chiascio” della USL Umbria 1 e l’opera di sensibilizzazione e di ascolto dei bisogni da parte dell’Associazione Dis e Dintorni, ha permesso di sperimentare ormai da anni nel nostro territorio Laboratori didattici dedicati a minori con DSA, ancora prima che il Governo nazionale emanasse la Legge 170 ».

PROSEGUE RASSEGNA TEATRALE ‘FUORI TRACCIA’ CONSENSI E ULTIMI APPUNTAMENTI   

Continuano i successi della seconda edizione di ‘Fuori Traccia’, la rassegna teatrale organizzata dal Centro Teatrale Umbro con il patrocinio del Comune di Gubbio.  Anche il secondo fine settimana di programmazione ha incontrato il favore del pubblico, che ha partecipato numeroso, determinando un sold out domenica pomeriggio per lo spettacolo  ‘Il Principe Mezzanotte’, e grande entusiasmo per ‘Niente Panico’, di scena sabato sera.

Ora il Teatro Comunale ‘L. Ronconi’  si prepara ad ospitare gli ultimi due spettacoli in programma, sabato sera sul palco saliranno Carullo-Minasi con il loro intenso ‘Due Passi Sono’, vincitore di Premio Scenario per Ustica, Premio In-Box e Premio Internazionale T. Pomodoro; domenica pomeriggio i più piccoli saranno deliziati da ‘Chenditrì’, favola che narra di gigantesche piante caramellose e della conquista di nuove terre su cui piantarle.

APPUNTAMENTO CON IL XV.ESIMO  RADUNO CAMPER “CITTÀ DI GUBBIO”

Con il patrocinio del Comune, si svolgerà anche quest’anno, dal 7 al 10 dicembre, l’ormai tradizionale Raduno camperistico “Città di Gubbio”, in occasione dell’accensione dell’ Albero di Natale più grande del mondo.

La manifestazione, giunta alla quindicesima edizione, è organizzata dal Camper Club Gubbio e prevede un ricco programma di iniziative che è possibile leggere sul sito  www.camperclubgubbio.it. Nello stesso sito anche tutte le modalità per partecipare.  Per ulteriori informazioni  info@camperclubgubbio.it ,   telefono 075 9272978.

“CINEFORUM” IN ARRIVO AL POLO LICEALE  ‘G. MAZZATINTI’  

In collaborazione con il quindicinale “15 giorni”,   è in arrivo  al  Polo Liceale ‘G. Mazzantinti’ l’appuntamento  ‘CINEFORUM’ sul tema  “La battaglia per la vita e per il domani”,  con  proiezioni  previste  nell’Aula Magna  alle ore 20.   Si  inizia domani  22 novembre  proseguendo  per dieci martedì,  e  i film  sono   rivolti agli studenti, quale credito formativo esterno,  ma anche a coloro che vorranno partecipare.  Ogni testo filmico, con riferimento alle varie sfaccettature della lotta per la vita e per il futuro, per il domani di ciascuno,  è portatore di specifiche finalità comunicative nei confronti dello spettatore,  di significati nascosti, di ideologie sottese, che reclamano di essere accolti, disvelati, interpretati.

Si inizierà con “A beautiful mind” per chiudere a gennaio con la visione del film sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani, di cui ricorre nell’anno 2017  il  cinquantesimo anniversario della pubblicazione di “Lettera a una professoressa” e della morte.     Questi i  film proposti:   22 novembre  A BEAUTIFUL MIND,  29 novembre   GRAN TORINO,  6 dicembre  IL RITRATTO DI ELSA GREER,  13 dicembre  ROCKY, 20 dicembre  ROMEO E GIULIETTA,  10 gennaio 2017 LE VITE DEGLI ALTRI,  17 gennaio   APOCALYPTO,  24 gennaio  INTO THE WILD,  31 gennaio  DON MILANI – prima parte,   7 febbraio DON MILANI – seconda parte.