“A SCUOLA… DI INCLUSIONE”/ IERI PRESSO L’ISTITUTO DON MILIANI LA SECONDA TAPPA DEL PROGETTO “UNA PALLINA E’ PER SEMPRE”

(NewTuscia) – PERUGIA – Si è tenuta nella giornata di ieri, giovedì 10 novembre a Perugia, presso l’Istituto Comprensivo “Don Milani”, la seconda tappa del progetto di inclusione scolastica per alunni con problemi di sordità “Una pallina è per sempre”, fortemente voluto da Fiadda Umbria Onlus (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti delle persone Audiolese), in collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale e il Comune di Perugia. I circa cinquanta alunni di due classi dell’Istituto, rispettivamente una seconda e una terza della Scuola Primaria, hanno passato una mattinata decisamente inconsueta districandosi tra palline da tennis, tappi per le orecchie, musica e cortometraggi che hanno avuto come tema la sordità, argomento troppo spesso poco trattato in ambito scolastico.

Grazie all’intervento dell’Assistente alla Comunicazione Anna Orato gli alunni hanno potuto conoscere e toccare con mano le problematiche che quotidianamente devono affrontare i loro due compagni di classe portatori di protesi acustiche e impianto cocleare, legate soprattutto alla sovraesposizione a forti e continui rumori che rischiano di comprometterne l’attenzione e il rendimento scolastico. Proprio per ovviare a questi problemi sono state quindi posizionate dagli stessi bambini delle palline da tennis usate sotto le gambe dei banchi e delle sedie delle due aule; l’energia vitale di quelle cento manine che cercano di incastrare le palline da tennis sotto le gambe delle sedie e dei banchi, ha diffuso nelle aule un’atmosfera piuttosto allegra e colorata e un grande spirito di collaborazione e partecipazione attiva. Al termine della mattinata è stato così raggiunto il duplice scopo di ridurre da una parte i rumori di sottofondo eccessivi dello strisciare e sbattere di sedie e banchi (in modo da permettere di conservare le risorse attentive nell’ascolto di 5 ore di lezione al giorno, non solo per il bambino con difficoltà uditive ma anche per tutti i suoi compagni), e dall’altra di informare e sensibilizzare i bambini sulle disabilità, in particolare sulla sordità. Gli interventi della Dott.ssa Sabrina Boarelli, Dirigente Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, di Clara Pastorelli, Consigliere Comunale di Perugia, di Iacopo Tofanetti, Dirigente Scolastico dell’Istituto, di Marta Baldoni, Coordinatrice dei docenti, hanno poi fatto percepire in modo tangibile la vicinanza e la sensibilità delle istituzioni e del mondo della scuola verso le disabilità uditive.

Ringraziamenti doverosi vanno a Claudio Mariottini, Presidente Fiadda Umbria, che ha raccontato l’esperienza scolastica trascorsa del proprio figlio, a Lucia Sollevanti, promotrice e organizzatrice del progetto, a Francesca Izzo, di Fiadda Umbria Giovani, ai tanti bambini e bambine e ai loro docenti. Un ringraziamento particolare va alle famiglie dei due alunni audiolesi per aver dimostrato il coraggio e la forza di affrontare pubblicamente un tema così delicato, e soprattutto a S. e A., i quali da giovedì siamo certi potranno andare a scuola e seguire le lezioni molto più serenamente.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PREMIA LEONARDO CENCI/ LUNEDI’ 14 NOVEMBRE ALLE 11 IN SALA DELLA VACCARA

Il perugino Leonardo Cenci è da pochi giorni tornato dagli Stati Uniti dove ha partecipato all’edizione 2016 (46^) della storica Maratona di New York, battendo ogni record.

Cenci, primo italiano ad aver corso la maratona con un cancro, ha superato largamente il precedente primato di Fred Lebow, co-fondatore dell’evento, chiudendo la competizione con il tempo di 4 ore, 27 minuti e 57 secondi, contro le 5 ore, 32 minuti e 34 secondi di Lebow.

Per celebrare questa impresa l’Amministrazione comunale di Perugia intende premiare Leonardo Cenci. A tal proposito lunedì 14 novembre alle ore 11 si terrà una cerimonia presso la sala della Vaccara di Palazzo dei Priori alla presenza del sindaco Andrea Romizi, dell’assessore allo sport Emanuele Prisco e dello stesso Leonardo Cenci.

PROSEGUE L’ATTIVITA’ DEL COMUNE DI PERUGIA A SOSTEGNO DEI COLLEGHI DI NORCIA. DOMANI, GLI OPERATORI DEL LUNA PARK CONSEGNERANNO AL COMUNE I FONDI RACCOLTI PER IL TERREMOTO

A DOMANI, SABATO 12 NOVEMBRE, ALLE ORE 15 ALL’INGRESSO DEL LUNA PARK

Anche un dipendente dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Perugia è stato inviato a Norcia, a supporto dell’amministrazione locale, per essere assegnato alla struttura organizzativa del Responsabile/Dirigente del comune stesso.

Si va, così, ad aggiungere ai quindici agenti di Polizia Municipale che, alternativamente e in via volontaria, continuano a prestare servizio a Norcia dal 30 ottobre scorso.

L’iniziativa, per volere della Giunta comunale di Perugia, rientra in un percorso di riorganizzazione delle normali attività nelle zone colpite da terremoto, che si arricchisce ogni volta di azioni diverse a seconda delle esigenze da colmare e che vede, fin dall’inizio dell’emergenza, l’apporto fattivo e encomiabile di associazioni di categoria, operatori economici, associazioni di volontariato e istituzioni.

 

A Perugia, intanto, in occasione del pomeriggio che gli operatori del Luna Park d Pian di Massiano hanno offerto ai bambini e ai ragazzi provenienti dalla aree terremotate, ospiti nel capoluogo, saranno consegnati al Comune di Perugia anche i fondi raccolti tra gli stessi operatori, a sostegno delle popolazioni terremotate.

La consegna si terrà alle ore 15,00 all’ingresso del Luna Park, alla presenza, tra gli altri, dell’Assessore al Commercio, Artigianato e Mobilità del Comune Cristiana Casaioli.

51 NUOVI CITTADINI ITALIANI HANNO PRESTATO GIURAMENTO A PALAZZO DEI PRIORI

Hanno giurato sulla Costituzione italiana e sulle leggi dello stato davanti all’Assessore Diego Dramane Wagué i 51 nuovi cittadini italiani, provenienti da diversi stati dell’Africa, America Latina ed Europa.

Nel portare a ciascuno di loro il saluto del Sindaco Romizi, della Giunta e della città di Perugia, l’assessore Wagué ha chiesto di contribuire al miglioramento della qualità della vita in città, aiutando l’amministrazione in questo. “Lo dobbiamo ai bambini –molti quelli presenti alla cerimonia, familiari dei nuovi “italiani”- nell’intento di garantire loro una città sicura, vivibile e alla loro portata”.

CAMPIONI IN CATTEDRA/GIACOMO SINTINI IN VISITA ALLA PRIMARIA SANTA LUCIA INSIEME ALL’ASSESSORE WAGUE’

Si è svolto ieri alla scuola primaria Santa Lucia, nell’omonimo quartiere perugino, l’incontro tra i piccoli allievi e il campione di Volley Giacomo Sintini, nell’ambito del progetto Campioni in cattedra, promosso dal Coni Umbria in collaborazione con il Comune di Perugia.

Sintini, ricordando la sua esperienza, ha invitato i bambini a proseguire con determinazione, impegno e volontà nello studio come nello sport, sottolineando che, qualche volta, anche le difficoltà che la vita ci mette davanti servono per capire meglio qual è la propria strada.

Ringraziando Sintini a nome dell’Amministrazione, l’Assessore Wagué ha invitato i ragazzi a sentirsi orgogliosi di avere come concittadino un campione di sport e di umanità come lui e a fare tesoro delle sue parole, trovando in esse un’opportunità di arricchimento e di crescita personale.

L’assessore ha, quindi, ringraziato la scuola e il Coni Umbria per il progetto Campioni in cattedra che si propone di far conoscere ai piccoli allievi delle scuole i valori che da sempre lo sport promuove, attraverso la testimonianza diretta di grandi campioni.

 

BABY PIT STOP/ INAUGURATA LA SECONDA POSTAZIONE PRESSO LA FARMACIA AFAS N. 2 IN VIA PERGOLESI A SAN SISTO

E’ stato inaugurato questa mattina, presso la farmacia Afas n. 2 di Via Pergolesi a San Sisto, il secondo Baby pit stop, un’area di sosta dove i genitori potranno, in tutta tranquillità, allattare e cambiare i propri bambini.

L’iniziativa è stata realizzata da Afas, in collaborazione con la BCC Umbria-Credito Cooperativo, Comune di Perugia ed Unicef.

L’idea è partita da un odg del gruppo comunale di Fratelli d’Italia e poi accolta dalla giunta.

All’interno della farmacia Afas, dunque, è stato creato un ambiente accogliente e riservato dove i genitori, se necessario, potranno prendersi cura dei loro bambini. La possibilità di utilizzare lo spazio è totalmente gratuita e gli utenti, dunque, non dovranno necessariamente acquistare alcunché presso la farmacia.

Hanno partecipato all’inaugurazione il Presidente di Afas Virgilio Puletti, il Direttore Raimondo Cerquiglini, la Consigliera Afas Dott.ssa Annalisa Mierli, la Prof.ssa Catarinelli presidente di Unicef Umbria, la Dott.ssa Francesca Fiandra ed il Dott. Mario Cirulli coordinatori del progetto Baby Pit Stop ed il Presidente della Banca di Credito Cooperativo Umbro Dott. Plamiro Giovagnola .

Per il Comune di Perugia presenti gli assessori Edi Cicchi e Cristiana Casaioli

“Afas è un fiore all’occhiello della nostra città – ha sottolineato l’assessore Casaioli – Con questa iniziativa di oggi Afas compie un ulteriore passo in avanti diventando sempre più punto di riferimento per i cittadini e confermando la sua storica vocazione. Credo che quella di oggi sia un’iniziativa che ci permetterà di sviluppare ulteriormente le politiche di tutela e sostegno alla cittadinanza”.

L’assessore Edi Cicchi, nel portare il saluto di tutta l’Amministrazione, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno contributo a questo grande progetto, importante e nato per precisa volontà dell’Amministrazione con l’obiettivo di tutelare l’infanzia e la famiglia.

“Rispetto alle politiche per la famiglia abbiamo voluto, anche grazie al contributo di Afas e Unicef, creare una rete, perché solamente facendo squadra si ottengono risultati importanti, così da poter sostenere tutti i soggetti bisognosi”.