Terremoto, sindaco Alviano Ciardo lancia appello per “Olio e Farro”: “anche da qui stimolo a ripartire per i borghi più dell’Umbria”

(NewTuscia) – walk-in-tuscia-alvianoALVIANO – 8 novembre – “Deve essere uno stimolo alla riscossa, una risposta di chi non arretra e di chi vuole continuare a promuovere questo fazzoletto d’Umbria e le sue bellezze”. Lo afferma il sindaco Giovanni Ciardo a proposito dell’edizione 2016 di “Olio e Farro” che si svolgerà dall’11 al 13 novembre. “Norcia, Preci e Cascia rappresentano l’Umbria e il centro Italia ferito dal terremoto dei giorni scorsi. Anche da noi il terremoto ha imposto dei cambiamenti sul programma ma non potevamo e non volevamo fermare tutto. Quell’appello che si è alzato in tutta Italia a non lasciare soli i borghi colpiti, ad acquistare i prodotti locali, può avere una forte risposta proprio nel rendere viva e partecipata questa manifestazione che nella nostra zona richiama ogni anno migliaia di persone. I protagonisti di “Olio e Farro” sono proprio un borgo, il suo castello e i prodotti tipici. Per questo ringrazio anticipatamente tutti i cittadini che permetteranno questo 11esimo anno della manifestazione ma soprattutto chiedo di partecipare perché l’edizione annuale possa promuovere questo fazzoletto d’Umbria e le sue bellezze”

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21