Serata thriller all’insegna della solidarietà al Caffè Letterario di Viterbo

“La ottava croce celtica” di Carlo Legaluppi al Caffè Letterario

(NewTuscia) – VITERBO – Viterbo. Sabato 5 novembre alle ore 18 al Caffè Letterario in via Garbini 59, si terrà la presentazione del romanzo “La ottava croce celtica – Nulla è come sembra” di Carlo Legaluppi, pubblicato dalla casa editrice Alter Ego.

Con l’autore interverrà Elena Cacciatore, in una serata all’insegna della suspense, del brivido e della solidarietà. Parte del ricavato del libro e dell’apericena finale, infatti, sarà devoluto in beneficenza a “La Farfalla” Associazione Cure Palliative Loretta Borzi Onlus.

Appassionante thriller dai contorni apocalittici, “La ottava croce celtica”, opera d’esordio del toscano Legaluppi, getta il lettore in una cospirazione internazionale, in cui il protagonista, Alex Martini, affronta la sua corsa contro il tempo per salvare migliaia di vite innocenti, dopo aver scoperto l’esistenza di un complotto volto a minare dal profondo le vicine elezioni negli Usa, dove per la prima volta è una donna a correre per la Casa Bianca.

Un viaggio in Irlanda con Jessy Queen, amica di vecchia data, sarà l’occasione per Alex Martini di indagare sul legame tra la ottava croce celtica di Belfast e le ultime parole dell’agente Sean Stantford, pronunciate in punto di morte: “omicidio” e “nulla è come sembra”. Ma sarà anche l’occasione, per Martini, di confrontarsi con i dolorosi fantasmi del proprio passato, che da anni cerca inutilmente di dimenticare.

Carlo Legaluppi è nato nel 1957 a Manciano, in provincia di Grosseto. Giovanissimo, si è trasferito nel capoluogo, dove risiede tuttora. Lavora a Siena, presso un primario Gruppo Bancario, in qualità di Dirigente Centrale. “La ottava croce celtica – Nulla è come sembra” è la sua prima pubblicazione.