Trasporti. Aurigemma (Fi): “Regione fa accordo con Trenitalia penalizzando i nostri pendolari”

(NewTuscia) – ROMA – “Proprio pochi giorni fa è stato presentato il nuovo contratto di servizio tra trenitalia e regione Lazio, con l’azienda che complimentandosi con il Presidente Zingaretti parlava di contratto innovativo, avanzato, tanti itrenitalia1nvestimenti. Dopo soli due giorni abbiamo capito quale sia la novità : infatti, a quanto pare saranno come sempre i pendolari a rimetterci visto che – come abbiamo appreso oggi dalla stampa locale – sindaci, amministratori locali (alcuni proprio di centrosinistra) del sudpontino stanno protestando perché a quanto pare saranno soppresse alcune fermate. Parliamo degli utenti di Minturno, Formia, Castelforte (solo per citare alcuni comuni) che ogni giorno già vivono un’odissea per recarsi sul proprio posto di lavoro o di studio. Ora abbiamo capito il motivo dei complimenti di Trenitalia nei confronti del Presidente della regione Lazio, per il suo silenzio ai tagli del trasporto ferroviario regionale. Auspichiamo che non ci sia alcuna fermata soppressa: proprio per questo saremo a fianco degli amministratori per sostenerli in questa battaglia a tutela del trasporto. Per i pendolari sarebbe “oltre al danno la beffa” visto che già pagano il biglietto per un servizio inefficiente ed invitiamo il Presidente Zingaretti ad attivarsi per evitare ulteriori disagi ai pendolari della nostra regione”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21