Terremoto, controlli Provincia Terni su scuole superiori e strade

(NewTuscia) – TERNI – Sono iniziate stamattina le verifiche della Provincia di Terni agli edifici che ospitano le scuole superiori di tutto il territorio provinciale. I tecnici stanno controllando tutte e 36 le strutture di competenza dell’ente fra Terni, Orvieto e Narni esaminando la tenuta e le condizioni di stabilità dopo la nuova scossa di terremoto registrata ieri mattina. Analoghi sopralluoghi erano stati fatti anche la settimana scorsa dopo il primo sisma e non avevano evidenziato alcun tipo di problema. I nuovi controlli termineranno mercoledì, così da poter autorizzare la riapertura delle scuole per il giorno successivo.

Controllate ieri anche tutte le vie di comunicazione sull’intero territorio provinciale. Il servizio viabilità, insieme alle squadre di cantonieri, hanno battuto l’intera rete stradale di competenza dell’amministrazione, concentrando l’attenzione soprattutto sulle zone più vicine alle aree della Valnerina perugina colpite dal sisma. Al termine dei sopralluoghi non sono state registrate particolari criticità. Solo in un caso, lungo la SP Calvese nel comune di Calvi dell’Umbria, si è proceduto alla disposizione di un senso unico alternato lungo un tratto che costeggia la chiesa di San Francesco. Il provvedimento si è reso necessario per il danneggiamento di una piccola parte di cornicione dell’edificio religioso e rientrerà non appena eseguiti i lavori di riparazione.