Sindaco Stirati riceve dal critico Sgarbi vicinanza e apprezzamento

“GUBBIO PARTECIPE ANCHE SE NESSUN DANNO E’ STATO REGISTRATO A CAUSA DEL SISMA”

(NewTuscia) – GUBBIO – « In  giorni difficili come questi per tanti luoghi e persone,  la vicinanza e le testimonianze di persone amiche, come il critico Vittorio Sgarbi, capaci anche di fare opinione, sono  importanti  per dare nuovo slancio a  Gubbio, alle sue attività, alla sua vita quotidiana ».

Così si esprime il sindaco Filippo Mario Stirati che nella tarda serata di ieri ha ricevuto a Gubbio  il critico Vittorio Sgarbi, intrattenendosi con lui alcune ore. Sgarbi aveva espresso il desiderio di assistere alla rappresentazione  dell’opera ‘Elisir d’amore’ di Donizetti,  messa in scena dall’associazione ‘Pocket Opera’ e così ha raggiunto il Teatro Comunale dove si svolgevano le prove per incontrare i promotori dell’evento, tra questi il presidente dell’associazione, on. Aldo Sartori.

Il critico ha potuto constatare di persona che Gubbio è intatta e più bella e accogliente che mai.  Ha poi espresso la volontà di far rappresentare l’opera nei prossimi mesi, dopo il passaggio nel Teatro di Cagli,  anche ad Urbino, dove ricopre l’incarico di assessore.

« Anche se in questa circostanza – prosegue il sindaco Stirati  –  a differenza di altri luoghi martoriati dal sisma, ‘la città di pietra’ non ha subito danni a persone  né ad edifici pubblici e privati,  siamo partecipi e vicini alle popolazioni terremotate che devono affrontare  tante emergenze, come successe a  noi nell’84 e poi nel ’97. Ora ci vuole ottimismo, determinazione, impegno per superare momenti difficili. E ringraziamo per questo Vittorio Sgarbi che ci ha dato un ottimo incoraggiamento ».