(NewTuscia) – VITERBO – TRENODa qualche giorno monitoriamo più del solito l’utilizzo dei treni sulla tratta e ci siamo accorti che molte corse urbane vengono effettuate con treni Alstom (quelli di regola utilizzati per l’extraurbano, dotati di aria condizionata e bagni). Questo purtroppo si ripercuote sulla tratta extraurbana che resta sempre più sguarnita e “offesa”. Infatti quei poche corse giornaliere extraurbane in orario non vengono quasi più effettuate ma sostituite da “autocorse” (autobus), come riportato sul sito atac. La coperta è sempre più corta.

Infatti sulla via Flaminia notiamo due cose:

  • c’è un continuo flusso di bus che vanno fino a Catalano e ritornano. Premesso che non crediamo sia possibile per ATAC utilizzare i propri autobus su tragitti fuori dal comune di roma (per quello ci sarebbe eventualmente Cotral), ma si aggiunge traffico e smog alle già precarie condizioni di traffico di questa importante consolare.
  • il traffico nelle ore di punta è aumentato, secondo noi anche a causa della scarsa affidabilità dei treni. Gli utenti iniziano a spostarsi in auto o moto…