La serie D, non solo mercato ma anche solidarietà concreta per i terremotati

Vincenzo Castagna

IL MERCATO NON SI FERMA

(NewTuscia) – VITERBO – Il mercato di D non si da pause .Anche il Monterosi Fc dopo Baylon e Manoni si muove ancora. I biancorossi stanno aspettando l’ok dal Latina per il trasferimento del portiere classe’97 Mazzoleni. Una promessa del calcio romano, cresciuto nelle fila del Grifone Monteverde, Mazzoleni non ha trovato grande spazio lo scorso anno nella Sambenedettese vincitrice del rispettivo campionato di serie D. Mazzoleni ha già debuttato domenica scorsa nell’amichevole contro il Civitavecchia. In caso di chiusura della trattativa in uscita da Monterosi ci sarà Alessandro Casciotti il quale, con due portieri ’97 davanti (l’altro è Scarsella) preferisce trovare più spazio altrove.

TUTTO PER AMATRICE ED ACCUMOLI

Non si ferma la macchina di solidarietà messa in moto dal calcio dilettantistico regionale.
Dopo gli aiuti umanitari con beni di prima necessità mandati direttamente dalle singole società nelle ore immediatamente successive al sisma che ha devastato i comuni reatini di Amatrice ed Accumo

Lavoro della Protezione Civile aquesiana ad Amatrice
Lavoro della Protezione Civile aquesiana ad Amatrice

li, sono partite altre bellissime iniziative di raccolta fondi per aiutare la ripresa e la ricostruzione di questi centri.
Dopo quella dello scambio di bonifici tra capitani al posto dei gagliardetti promossa dal portiere del Ronciglione United Giuseppe Iacomini ecco un altro evento di beneficienza. Lunedì 5 settembre ore 18 presso il campo Castelli di Tor Sapienza è stata organizzata una partita che vedrà in campo tanti ex calciatori che hanno vestito le maglie delle squadre allenate in passato dal tecnico (Sorianese, Civitavecchia, Ostiamare, Aprilia, Trastevere, Rieti, Viterbese) ed attuale sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. L’ingresso sarà gratuito ma ci sarà la possibilità di devolvere un’offerta a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Al termine della partita i calciatori protagonisti si fermeranno presso il ristorante dell’impianto sportivo di Tor Sapienza. Anche qui una parte dell’incasso della cena (antipasto ed amatriciana) sarà destinato al Comune di Amatrice.
A promuovere l’iniziativa è il direttore sportivo Bernardo Iannicelli, compagno di viaggio di Pirozzi nel 2012 quando il Civitavecchia riuscì nell’impresa di ottenere la salvezza in serie D battendo tra le tante squadre di blasone anche la Salernitana: “L’idea mi è partita subito vedendo il telegiornale della mattina successiva quando Pirozzi chiedeva fondi per ricostruire. Mi sto dando da fare insieme ad un gruppo di persone come Mattiuzzo, la famiglia Armeni che mi ha messo a disposizione l’impianto, il gruppo E che ci sta aiutando per il materiale sportivo per realizzare la partita. Giocheremo con i colori sociali di Amatrice mettendo in campo una squadra blu ed una rossa. Sulle maglie la scritta ‘Gli Amici di Sergio per Amatrice’. Le due squadre saranno allenate una da Paolo Caputo e l’altra dall’attuale tecnico del Rieti Paris.