Lugnano in Teverina, raccolta aiuti coordinata da Protezione civile

(NewTuscia) – LUGNANO IN TEVERINA  – Seguire le indicazioni della Protezione civile per fare donazioni in denaro o recapitare generi di prima necessità. La raccomandazione viene dall’amministrazione comunale che chiarisce le modalità di aiuto per le popolazioni terremotate. “Il gruppo comunale di protezione civile – rilegge in una nota del Comune – d’accordo con l’amministrazione comunale e in collaborazione con l’associazione pro Luchiano-Croce Verde, promuove una raccolta mirata a reperire il materiale che al momento è necessario.

Panoramica di Lugnano in Teverina
Panoramica di Lugnano in Teverina

Consigliamo di dare la priorità alle offerte in denaro in modo da poter acquistare di volta in volta tutto ciò che concretamente serve ai campi di accoglienza, in base alle indicazioni dei volontari del gruppo di Prociv comunale di Orvieto a cui il Comune fa riferimento”. Nella sede della Croce Verde, oltre alla raccolta delle offerte in denaro, verranno date indicazioni a quanti volessero donare generi di prima necessità. Il Comune ricorda anche il conto corrente attivato dalla Regione Umbria a cui la Protezione civile attingerà per specifiche azioni da mettere in campo e che è IBAN CC IT 32R0200803033000104429137 “Regione Umbria_Sisma_Agosto2016”. Intanto il museo civico è rimasto aperto domenica scorsa per l’intera giornata aderendo alle indicazioni del ministero dei Beni culturali. Il ricavato delle offerte per gli ingressi è stato devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto. Anche l’incasso della festa del Ghetto della vecchia contrada Borgo è stato donato alle in favore delle aree colpite dal sisma.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21