Coppa Italia serie D amara per Flaminia e Monterosi

Vincenzo Castagna 

(NewTuscia) –  CIVITA CASTELLANA – Nel primo turno di Coppa Italia di serie D non mancano le sorprese come quelle avvenute in Sardegna dove la matricola Latte Dolce rimonta ed elimina l’Arzachena. Tra le squadre isolane passa anche la Torres che vince nettamente all’Anco Marzio di Ostia. Tra le laziali passano Rieti ed Albalonga. I reatini superano senza non poche difficoltà una buona Virtus Flaminia al quale è stato annullato un gol con Prandelli. Decide Scotto. Un rigore di Pintori invece consente ai castellani di aggiudicarsi il derby col Cynthia.

L’Avezzano si aggiudica il derby abruzzese contro L’Aquila mentre la Pianese batte ai rigori il Trestina che però vincerà la partita a tavolino. I bianconeri presenteranno ricorso in quanto il numero 4 della Pianese Jacopo Zagaglioni avrebbe dovuto scontare un turno di squalifica della passata stagione. Zagaglioni era sceso anche domenica scorsa contro il Città di Castello non scontando il turno di squalifica.

SCONFITTA PER MONTEROSI

Monterosi-Civitavecchia 0-3
Monterosi: Scarsella, Cavuoto, Costalunga, Gasperini, Costantini, Salvatori, Piro, Manoni, Pippi, Fanasca, Però Nullo. All. D’Antoni. Monterosi 2′ tempo: Mazzoleni, Baylon, Palombi, Saleppico, Tagliaferri, Ginestra, Ndyaie, Parker, Montesi, Barone, Sagnini
Civitavecchia: Somma, Treccarichi (28’st Treccarichi), Marino, Gimelli, Bricchetti, Luciani, Palermo, Vegnaduzzo (29’st Martorelli) Alfonsi, Laurato. All. Staffa. Nella ripresa entrano Nencione, Buccioni, Iacomelli, Oliviero, Staffa, Martorelli, Persico, Schiavon, Cerroni, Garat, Fogli, Scibilia.

team lazio
Flaminia Civita castellana

Marcatori: 2’st Alfonsi, 30’st 39’st Garat.

Sconfitta probabilmente salutare quella incassata dal Monterosi ieri mattina al Martoni al cospetto di un Civitavecchia apparso determinato e con giocatori in grado di calare assi nella manica. Prima del fischio d’inizio le due squadre hanno osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto nel reatino.

È la prima di Manoni con la maglia del Monterosi. Locali privi degli infortunati Buono, Romano, Keqi. Biancorossi partono subito forte: al 4′ Cross di Piro e traversa di Fanasca. Al 9′ splendida discesa di Costalunga tornato a disposizione dopo l’infortunio e l’ex Lazio sfiora la traversa al volo. Ancora Manoni protagonista nella doppia azione avviata da Costantini, rifinita da Pero Nullo. Ma il giovane civitavecchiese Somma è bravo in una doppia respinta. Al 38′ ci prova per gli ospiti Vegnaduzzo ma Scarsella è attento. Ci prova anche Pero Nullo ma la conclusione è alta.

Nella ripresa D’Antoni mette in campo un undici completamente diverso rispetto al primo. E dopo due minuti Alfonsi punisce Mazzoleni con un delizioso pallonetto dalla lunga distanza. Alla mezz’ora arriva anche il raddoppio per un presunto fallo di mano di Baylon: Garat, entrato al posto del connazionale Vegnaduzzo fa 0-2 per il Civitavecchia. Monterosi anche in dieci per il rosso a Barone per un brutto fallo. Al 37’st punizione troppo eccessivo per la squadra di D’Antoni: l’argentino Garat trova un tiro dai 25 metri sotto l’incrocio dei pali che fa capitolare Mazzoleni per la terza volta. Giornata davvero no ed il nervosismo avanza: nel finale Ginestra si vede sventolare un altro rosso per una parola di troppo all’arbitro. Finisce qui con il Monterosi che dovrà digerire presto questa sconfitta. Quella che debutterà a L’Aquila domenica prossima in campionato sarà sicuramente un’altra squadra