(NewTuscia) – GUBBIO – I Comuni della Zona Sociale 7, Gubbio, Gualdo Tadino, Costacciaro, Fossato di Vico, Scheggia e Pascelupo e Sigillo,  comunicano che a partire dal prossimo 2 settembre i cittadini interessati potranno presentare le domande per accedere alle misure di Sostegno all’Inclusione Sociale. Si tratta di un nuovo strumento voluto dal Governo nazionale per contrastare il fenomeno della povertà e sostenere i nuclei familiari più a rischio, che prevede l’erogazione di un sussidio economico, variabile da 80 ad un massimo di 400 euro mensili, per 12 mesi, condizionato all’adesione da parte dei beneficiari ad un progetto di attivazione sociale e lavorativa.

Le domande potranno essere presentate fino a disponibilità delle risorse assegnate alla Regione Umbria per l’anno 2016.

In particolare il beneficio potrà essere assegnato ai nuclei che presentano le seguenti caratteristiche: • requisiti familiari:  di cittadinanza e di residenza in Italia da almeno due anni; presenza di un componente di minore età o di un  figlio disabile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata; • requisiti economici: ISEE pari o inferiore a € 3000,00; •            valutazione complessiva del nucleo con riferimento a condizione lavorativa ed economica secondo una griglia predefinita: punteggio pari o superiore a 45. I cittadini stranieri non comunitari devono essere in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (Carta di Soggiorno). Il SIA si compone in sintesi, di: • Un contributo economico per 12 mesi variabile a seconda della composizione familiare, fino ad un massimo di € 400 mensili per un nucleo familiare formato da 5 o più membri, alla cui erogazione provvederà INPS tramite Poste Italiane;• Un progetto personalizzato di interventi sociali (salute, istruzione, formazione e lavoro) concordato e sottoscritto tra Servizi sociali e beneficiario.

Per accedere al contributo economico si possono presentare le domande su modello predisposto presso le sedi dei Comuni di residenza della Zona Sociale n.7, a partire dal 2 settembre 2016; per il Comune di Gubbio le domande dovranno essere presentate presso i Servizi Sociali, in Via Cavour, 12 (sottopassaggio ex Seminario, 3° piano), Tel 075 9237521-542 Email: protocollo@comune.gubbio.pg.it

Il modello di domanda è reperibile presso l’Ufficio della Cittadinanza dei Comuni della Zona Sociale 7 oppure può essere scaricato dal sito internet INPS; la domanda deve essere corredata dalla dichiarazione ISEE e dal codice fiscale del richiedente.  «E’ un’iniziativa che si inserisce a sostegno della povertà e che vede coinvolti in prima persona i Servizi Sociali dei Comuni della Zona –afferma la vice sindaco Rita Cecchetti –  Sarà la prima misura di sostegno a cui ne seguiranno ulteriori da parte della Regione dell’Umbria entro il prossimo autunno e il SIA  affiancherà   quanto già messo in atto dal Comune sia singolarmente che in sinergia con la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia  e la Caritas Diocesana.

L’iniziativa implicherà la presa in carico da parte dei servizi nell’ottica del miglioramento del benessere della famiglia e della creazione di condizioni per l’uscita dalla condizione di povertà».

Ufficio Stampa Comune di Gubbio