( NewTuscia) – ORTE –  di Simone Stefanini ContiOrteNell’ambito della XV edizione del Festival Internazionale di Organo e Strumenti Antichi l’associazione Incontri Mediterranei, presieduta da Giorgio Petrucci, ha programmato per il fine settimana ben cinque appuntamenti concertistici di alto spessore.  Gli appuntamenti musicali rivestono in queste ultime ore  anche un significato di omaggio e di ricordo partecipato per le vittime del recente terremoto che ha colpito le regioni Lazio, Umbria e Marche e l’occasione – qualora lo si voglia –  per un concreto aiuto per le popolazioni duramente  provate dal sisma.

Ensemble Classica Trio, Concerto Italiano.

L’ensemble è composta da Romano Pucci, primo flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano,  Fabio Spruzzola, chitarra,  Ivano Brambilla, clarinetto e mandolino, Silvia Cecchetti, voce, vincitrice 2014 del Festival Internazionale della Canzone Italiana di New York. Il programma prevede brani di musica classica, lirica e della tradizione popolare.

Il concerto “itinerante”,  viene tenuto martedì 23 Agosto, ore 21.30, Fontane di Papacqua in Soriano nel Cimino,  mercoledì 24 agosto, alle ore 21.30 alle Scuderie del Palazzo Farnese a Caprarola e Giovedì 25 Agosto, alle ore 21.30 in  Piazza Belvedere ad Orte. Per informazioni: 333.2214656

 

L’Orchestra Giovanile di Archi del Trentino,  Direttore Sergio La Vaccara eseguiràTHE YOUNG CONCERT”.

Con il seguente  programma:  Tre melodie popolari dalla Scandinavia agli Stati Uniti d’America, fino alla musica degli Apache,  Suite para orchestra infantil de cuerdas: introduccion, vals, danza campesina, minuetto, cancion,  Ave Maria (tradizionale argentina),  Canone (J. Pachelbel),  Valzer popolare viennese “Sison in Salzburg”,  A Mozart Theme,  Arie popolari dal mondo

I concerti avranno luogo Venerdì 26 Agosto, ore 18.30,  presso il Palazzo Vescovile in Orte e  Sabato 27 Agosto, ore 21.00 nella Cattedrale di Santa Margherita, in Montefiascone.

 

La stagione concertistica si articola per tutto l’anno con appuntamenti programmati  in varie qualificate sedi e costituisce ormai una realtà consolidata di “turismo culturale” nel segno della Musica.

  

Il “Festival internazionale di Organo e strumenti antichi”, giunto quest’anno alla quindicesima edizione, promuove e valorizza gli strumenti antichi, partendo dall’Organo storico della Cattedrale di Orte,  è ormai un’apprezzata rassegna musicale  che negli ultimi anni si articola con qualificati concerti per otto mesi, dalla primavera  all’inverno, con sedi a Orte, Viterbo, Caprarola, Soriano nelk Cimino, Montefiascone, Civitavecchia e Roma con la sempre qualificata  direzione artistica  affidata ad Armando FIABANE e ad Adriano FALCIONI .

 

E’ significativo che ormai da diversi anni ad Orte e in molti paesi della Tuscia viterbese, oltre alla regione Umbria  facilmente raggiungibile per la vicinanza con  Roma anche da musicisti esperti provenienti da vari continenti,  la Libera Accademia Ortana, così come il “Corso Internazionale di Musica Antica Ottaviano Alberti” ed il “Festival internazionale di Organo e strumenti antichi”, costituiscano appuntamenti qualificati di “turismo culturale”, che forniscono a livello nazionale ed internazionale una positiva immagine di Orte e della Tuscia viterbese, quale polo di eccellenza per lo studio e la ricerca storico-musicale . Ogni anno ai corsi programmati  sono stati ammessi  oltre settanta allievi  di tutti i livelli anche se non in possesso di uno strumento originale.