Patrizio Fimiani. Gravi ustioni a seguito di un incidente

(NewTuscia) – ROMA – Notizie rassicuranti arrivano dal S.Eugenio di Roma. Patrizio Fimiani resta in prognosi riservata ma non è  in pericolo di vita. Le ustioni più gravi di secondo grado sembrano interessare solo gli arti superiori ed inferiori. Servirà una lunga convalescenza ma ci auguriamo di vedere al più presto il nostro beniamino sui campi di calcio ad allenare portieri e curare il settore giovanile del Calcio Tuscia.

Una brutta notizia colpisce all’improvviso il calcio viterbese. Patrizio Fimiani, bandiera storica della Viterbese, ex preparatore dei portieri dei gialloblu e della Sorianese, è in grave pericolo.
Il portierone, nella tarda mattinata di ieri si trovava al Cus Viterbo (impianto sportivo sede del settore giovanile del Calcio Tuscia del quale è il responsabile) quando è stato colpito da ustioni su tutto il corpo. La moglie ed il custode lo hanno trasportato subito a Belcolle. L’ospedale viterbese, viste le gravissime condizioni, l’ha subito trasferito nel centro specializzato ‘gravi ustioni’ del S.Eugenio di Roma.
Le cause sono ancora incerte perchè Fimiani al momento dell’incidente si trovava da solo mentre la moglie ed il custode in un’altra parte dell’impianto. La prima ipotesi che circola parla di una tanica di benzina utilizzata per eliminare un alveare di vespe che potevano essere pericolose per le attività sportive dei ragazzi. Le fiamme gli hanno creato gravi danni soprattutto alle gambe ed nel 50 per cento del corpo.
A questo punto non resta che incrociare le dita ed augurarsi che Patrizio riesca a vincere la partita più difficile della sua carriera.Facciamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione a Patrizio.