(NewTuscia) – VITERBO – Era il lontano 6 agosto 2013 e la consigliera PD Bizzarri usciva con un articolo che, riportato 36 mesi dopo, fa accapponare la pelle  “Voglio prendermi cura della fontana di San Faustino“, affermava .

Detto, fatto. La fontana  datata 1250 circa, oggi si trova in una condizione al limite della decenza, precaria all’interno e, addirittura, con l’appoggio dei sampietrini della strada.

Se quei Selci (i cosiddetti sampietrini in viterbese) potessero parlare…

Fratelli d’Italia Viterbo, nella sua analisi sulla problematica assoluta della giunta Michelini di porre  rimedio a qualsiasi soluzione che riguardi il degrado  della città,  pone l’accento di come sia completamente sfuggita di mano la gestione della quotidianità, denunciando come nel periodo estivo, importante per i turisti che vengono a visitare Viterbo, questi si debbano trovare di fronte un monumento cosi importante in quella condizione.

Sicuri e certi che anche questo appello non resterà lettera morta invitiamo l’amministrazione  a prendersi cura della fontana di San Faustino,  magari questa volta senza prendere in giro i cittadini viterbesi.

FDI-An Viterbo