Proposta di modifica al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti

(NewTuscia) – ROMA – “Un impegno certo per sciogliere il nodo dell’extra costo pagato dai comuni che conferivano nel sito industriale di Roncigliano, andato distrutto dopo l’incendio del 30 giugno scorso e una proposta di modifica al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti, valutando le coperture necessarie in caso di mancato servizio da parte dei gestori dei siti industriali”. E’ quanto affermano la consigliera regionale di Si-Sel Marta Bonafoni, il capogruppo del Gruppo consiliare Lista Sinistra di Albano Salvatore Tedone e l’Assessora Alessandra Zeppieri, nel ribadire le istanze già espresse in due ordini del giorno, il primo approvato dal Consiglio regionale del Lazio il 19 luglio, il secondo dal Consiglio comunale di Albano il 25 luglio.

“Negli ordini del giorno chiediamo inoltre da una parte la possibilità di erogare un contributo da destinare ai cittadini attraverso la diminuzione della tariffa Tar, dall’altra di valutare negativamente qualunque ipotesi di investimento in impianti di termovalorizzazione e di esercitare un controllo continuo e stringente rispetto alla realizzazione di nuove centrali a biogas”, concludono.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21