Sanita’. Aurigemma (FI)”strutture in convenzione messe in ginocchio da tagli Zingaretti

(NewTuscia) – ROMA – “Siamo davvero senza parole. Di fronte ai disagi della sanità laziale, in certi casi non sappiamo cosa dire. Oggi, abbiamo appreso delle criticità delle strutture in convenzione con la Regione, che hanno un budget ogni mese e una volta sforato il tetto, i cittadini che per quel mese si recano in visita hanno due alternative: o recarsi in una altra struttura in convenzione, oppure pagare.

Tra l’altro, è avvenuto alla clinica San Marco di Latina, come riportato dalla stampa, che a trovarsi in questa situazione fossero anche alcuni utenti con patologie oncologiche, con esenzione (codice 048). Tale realtà riguarda molte strutture accreditate, che rischiano di essere messe in ginocchio dalla politica di tagli della regione.  Questi centri svolgono un importante ruolo di supporto agli ospedali, ma Zingaretti continua a tagliare e perciò incontrano pesanti difficoltà. La conseguenza di questa situazione è l’aumento della mobilità passiva, con molti cittadini che preferiscono recarsi fuori regione per curarsi, generando un ulteriore costo per la regione. Purtroppo, questi sono i risultati delle decisioni scriteriate del governatore, che è l’unico a non rendersi conto che la misura oramai è colma”

Lo dichiara il Capogruppo di Forza italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma.