Una delle caratteristiche che contraddistingue una fascia degli automobilisti viterbesi è il parcheggio sui generis. al limite dell’assurdo.

La foto che mostriamo è di Alessandro Giuliano ed è stata pubblicata sul gruppo di facebook Viterbo Civica.

foto_alessandro_giuliano_suv_201601191154821_a4b0tw8a4ndxlvgek0lirrw1kSi tratta di una consuetudine che, in alcuni punti di Viterbo, si ripete ormai da anni. Segnalazioni ci sono giunte, negli anni, da Piazza della Rocca per la movida del fine settimana a piazza del Gesù nel centro storico, passando per altri punti sia in centro che fuori.

Ebbene.

L’ultima chicca è un parcheggio sulle strisce pedonali, tra il sottopassaggio di piazza Crispi e l’innesto su vial Raniero Capocci.

L’autore della foto denuncia che per oltre 20 minuti il Suv ritratto è rimasto fermo senza che nessuno dicesse o facesse nulla. Nessuna volontà di accusare chicchessia, ma in una città degna di questo nome parcheggi di questo tipo, per di più in pieno giorno, non dovrebbero nemmeno essere immaginati.