ORVIETO TRA ETRUSCHI E RINASCIMENTO

Tra Alto Lazio, Toscana e Umbria sono molte le cittadine di origine etrusca presenti sul territorio. Orvieto è una delle più belle e singnificative. Edificata su una rupe in tufo, presenta interessanti aree archeologiche ed un ricco percorso storico medievale e rinascimentale.

Di certo, l’edificio che ha reso celebre la cittadina in Italia e all’estero, garantendo orvieto_duomo_signorelli__copia_201511251114034_s7i2o5cvtq2z64usqfuccpug4notevoli flussi turistici, è il Duomo, che si erge possente nel cuore del centro urbano. Costruito alla fine del XIII secolo su commissione di papa Niccolò IV con la finalità di accogliere il Corporale del Miracolo Eucaristico di Bolsena, deve il suo splendore all’architetto Lorenzo Maitani, alla morte del quale presero il posto altre professionalità.

La facciata, che è tornata a splendere dopo recenti restauri, è una sintesi di scultura ed arte musiva incentrata su storie neo e vetero testamentarie. L’interno, diviso in tre navate, accoglie sul braccio destro del trasnsetto la Cappella di S. Brizio, su quello sinistro la Cappella del Corporale.

La Cappella di S. Brizio conserva interessanti cicli pittorici di artisti che hanno fortemente segnato la storia dell’arte italiana, quali Beato Angelico, Benozzo Gozzoli e Luca Signorelli. Proprio al Signorelli si devono, tra le altre, le scene della Venuta dell’Anticristo, Fine del mondo, Resurrezione della carne e Giudizio universale.

Per ammirare e conoscere più da vicino questa cittadina, per domenica 29 novembre 2015 TurismoVirale promuove “Orvieto-l’antica Rupe” una visita guidata alla città di Orvieto.

Info e prenotazione obbligatoria, entro le ore 18.00 di sabato 28 novembre, ai seguenti contatti:
cell. 3496482302 o e-mail turismovirale@gmail.com.