Grande successo per le due puntate della fiction “Francesco”, andate in onda nella serate di lunedì e martedì su Rai 1.francesco_cavani3_201412101111739_pcr7wiaqd1hsiw0oq4s1w4gxi

La regista Liliana Cavani, a distanza di alcuni anni, torna per la terza volta a raccontare i momenti più significativi della vita di San Francesco di Assisi.

Ad interpretare il Santo, protagonista dello sceneggiato, l’attore polacco Mateusz Kosciukiewicz, affiancato da Sara Serraiocco e Vinicio Marchioni, nei ruoli di Chiara ed Elia.

Tra i luoghi scelti, per girare le scene del film, la Tuscia, protagonista con il suo ricco patrimonio artistico ed ambientale. Le chiese di Tarquinia, Tuscania e Ronciglione, i bellissimi scorci dei Monti Cimini e l’area archeologica di Sutri, immortalati dallafrancesco_cavani1_201412101111738_f41ohwre4ixogstle6um5ns7z macchina da presa, costituiscono  motivo di vanto e prestigio per il Viterbese. Questa è l’ulteriore conferma che, tutelare e valorizzare le risorse di cui il territorio dispone, può portare a risultati importanti.

Per rappresentare il XIII secolo, periodo in cui visse Francesco, i Comuni altolaziali erano sicuramente tra i più indicati, in quanto, la Terra dei papi proprio in epoca medievale visse il massimo splendore politico, artistico e culturale.

Provengono dalla zona anche le numerose figurazioni che affiancano il lavoro degli attori protagonisti.

francesco_cavani2_201412101111738_2tk5cy3e0zslo30vusoonv5xq

La Tuscia da tempo è punto di riferimento per set cinematografici, tradizione da salvaguardare e favorire anche in futuro.