L’8 dicembre ricorre la festa dell’“Immacolata Concezione”, dogma cattolico, istituito da papa Pio IX proprio l’8 dicembre del 1854, che definisce la Vergine Maria concepita senza peccato originale.

parnaso_201412021133949_on77ec55igpgnfdv3899p6orwPrimo teologo, a riconoscere natura perfetta alla Madre di Cristo, fu S. Agostino. In epoca medievale, altri filosofi affrontarono l’argomento, tra cui S. Bernardo, S. Tommaso e S. Bonaventura. Nel XV secolo, quando era in atto da tempo, negli ambienti religiosi, la disputa sulla questione dottrinale, Sisto IV introdusse a Roma la festa della “Concezione”, poi estesa, ad altri luoghi della cristianità, da papa Alessandro VII. Nel XIX secolo, l’enciclica di Pio IX, “Ineffabilis Deus”, chiuse definitivamente il dibattito e nel 1858, le apparizioni mariane di Lourdes confermarono quanto precedentemente asserito dal pontefice.

L’8 dicembre rappresenta, per fedeli e non, un giorno di festa. Per l’occasione, l’Associazione culturale Forza Creativa ha organizzato un evento in cui amanti dell’arte, della cultura e del relax potranno trascorrere momenti gradevoli, alla riscoperta di borghi della Tuscia ricchi di storia e di bellezze paesaggistiche.

“8 Dicembre in Tuscia: Nepi e Castel Sant’Elia (VT)” è la manifestazione proposta dall’Associazione, in cui, accompagnati da una guida turistica, sarà possibile visitare luoghi della cultura di singolare bellezza, quali a Nepi: la Catacomba di Santa Savinilla, il Museo Civico archeologico, che ha trovato nuova sede, con un allestimento dettagliato, nel maggio di quest’anno e la Rocca dei Borgia, simbolo di potere delle nobili famiglie che, in epoca medievale e rinascimentale, si contesero il territorio.

Nel pomeriggio la visita proseguirà a Castel Sant’Elia, dove vicoli e stradine, che si schiudono al passaggio dei visitatori,  affacciano su una grande vallata, in un clima quasi fiabesco. Non mancherà una tappa alla Basilica di Sant’Elia, che conserva affreschi di rarità e pregio; la visita terminerà al Santuario di Santa Maria ad Rupes, luogo di culto e meta di pellegrinaggio da secoli, in cui si trova la Grotta che custodisce l’immagine miracolosa della Vergine col Bambino.

Appuntamento a Nepi l’8 dicembre.

 

PROGRAMMA:

Ore 9.30 ritrovo partecipanti presso Piazzale della Bottata di Nepi (arrivo e spostamenti con mezzi propri).

Ore 10.00 visita guidata al borgo di Nepi: Catacomba di Santa Savinilla, Museo Civico, Duomo, centro storico e Rocca dei Borgia.

Ore 13.00 partenza per Castel Sant’Elia e pranzo presso ristorante Il Contado.

Ore 15.00 visita alla Basilica di Sant’Elia.

Ore 15.45 visita al Santuario di Santa Maria ad Rupes, che si erge su una suggestiva rupe tufacea che domina la valle.

Ore 16.00 Santa Messa presso la Grotta del Santuario, in cui è custodita l’immagine miracolosa della “Madonna in trono con Bambino”.

Ore 17.00 rientro.

 

Quota 30 euro, comprensiva di pranzo (antipasto, primo, secondo, contorno, acqua e vino) guida e biglietti d’ingresso ai luoghi della cultura.

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 6 DICEMBRE 2014.

 

INFO E PRENOTAZIONI: cell. 3496482302