IL PUNTO SUL CAMPIONATO SERIE D GIRONE G DI VITERBESE E E FLAMINIA (26° GIORNATA E ANTEPRIMA 27°). IL DOPO VITERBESE-GROSSETO CON STRASCICO DI POLEMICHE

05/03/2016 : 17:12

Maurizio Fiorani

(NewTuscia) - VITERBO - La  Viterbese-Castrense si è aggiudicato lo scontro diretto in casa con il Grosseto nel big match della 9° giornata di ritorno.

La gara che si è disputata allo stadio Rocchi di Viterbo  rappresentava  una tappa  fondamentale  di questo torneo per entrambe le compagini in chiave di lotta per il primato; per i gialloblù della Viterbese-Castrense per mantenere e consolidare la leadership del girone e per cercare di staccare una diretta concorrente per salire in Lega Pro.



Bisogna considerare anche l’ aspetto della rivalità tra i due capoluoghi,  dovuta  al  fatto che nell’ estate  scorsa  il  patron  Piero  Camilli  (ora  ex presidente del Grosseto Calcio) non aveva iscritto il club maremmano alla Lega Pro, facendo  scomparire  la  U.S GROSSETO CALCIO dal panorama del calcio professionistico dopo ben otto campionati in serie B disputati consecutivamente, sfiorando nello spareggio di Livorno la promozione in serie A.

La partita è stata dura, maschia, vibrante, giocata con molto ardore agonistico da entrambe le squadre su un terreno di gioco ridotto ad una risaia e al  limite  della praticabilità, davanti ad  un pubblico  molto  numeroso (circa 2800 spettatori  assiepati  sulle  tribune  del Rocchi)  con  la presenza di oltre  600  tifosi  ospiti al seguito presenti in curva Sud.

Nel primo  tempo  la Viterbese-Castrense  ha  esercitato  una  maggiore  pressione territoriale  andando in vantaggio al 18° del primo tempo con Invernizzi, abile a sfruttare un cross dalla fascia destra di Belcastro ed a battere in rete con un bel tiro al volo che ha trafitto il portiere maremmano Gagno.



I gialloblù, sulle ali dell’entusiasmo, hanno sfiorato il raddoppio in diverse occasioni in mischia in area con la difesa biancorossa che ha allontanato la minaccia con affanno ed andando vicina anche al raddoppio, sventato  grazie ad uno strepitoso intervento dell’estremo difensore del Grosseto Gagno, su una bella conclusione al volo del trequartista Belcastro.

Nella  ripresa  è  uscito  il  Grosseto che  si  è  riorganizzato ed  ha pressato molto, rendendosi pericoloso in attacco in  almeno  tre  occasioni negli ultimi 20 minuti e reclamando un calcio di rigore per un fallo di mano in area che l’arbitro ha giudicato forse involontario.

Questo episodio ha scatenato molte polemiche da parte della dirigenza del Grosseto, in particolare del presidente Massimiliano Pincione e della stessa stampa grossetana al seguito della squadra. Entrambi hanno contestato molto l’operato del direttore di gara e si sono anche lamentati della poca ospitalità riservata dai tifosi viterbesi presenti in tribuna centrale.

Ora, con questo successo, i gialloblù guidano il girone con ben quattro lunghezze di vantaggio sul Rieti, sconfitto per 3-2 in modo rocambolesco dal Cynthia in trasferta a Genzano in pieno recupero e ben sei lunghezze di vantaggio sul Grosseto.



Domani i gialloblù di Mr.Nofri, che recupereranno sia Dierna che Cuffa (entrambi assenti per squalifica nella gara con il Grosseto), saranno di scena a Roma sul campo del Trastevere, formazione capitolina che staziona a centroclassifica e che è reduce dalla sconfitta di misura 1-0 di Albano Laziale con l’Albalonga.

All’andata i gialloblù si imposero 1-0, grazie ad una rete di Neglia, dopo una partita  molto sofferta per i ragazzi di Mr.Nofri in quanto i capitolini giocarono una gara molto grintosa ed accorta sul piano tattico, anche per merito di Mr. Pirozzi (ex tecnico del Rieti con cui ha ottenuto la promozione nell’allora Serie C2 nella stagione 2005-2006 ed ex della Viterbese in serie C2 nella stagione 2006-2007 subentrando a Mr.Sandro Pochesci).

La gara con il Trastevere nasconde delle insidie dovute al campo con il fondo sintetico ed al valore della formazione di casa che, tra le mura amiche, ha sempre dato filo da torcere agli avversari.

La Flaminia non ha potuto disputare la sua gara esterna in programma a Budoni a causa del maltempo che ha imperversato domenica oltre che nel Centro-Italia anche in Sardegna.

Domani al Madami arriva l’Ostia Mare, una gara importante per i rossoblù che devono fare punti in chiave salvezza: all’andata la Flaminia si impose all’ Anco Marzio di Ostia per 1-0 con rete di Vegnaduzzo.

Il Rieti di Mr.Paris viene sconfitto come in precedenza detto a Genzano contro il Cynthia. Gli amaranto-celesti sabini conducevano per 2-1 sui padroni di casa, poi a causa di un espulsione rimanevano in inferiorità numerica,  subendo nel convulso finale di gara la rimonta dei padroni di casa (grazie ad una rete di Pace, ex Viterbese, infliggevano una amara sconfitta per 3-2 ai sabini).

Il Rieti, con questa battuta d’arresto, vede ora allontanarsi momentaneamente al vetta della classifica, anche se alla fine della stagione regolare mancano ancora ben otto turni di campionato e c’è ancora da disputare lo scontro diretto con i gialloblù della Viterbese-Castrense al Rocchi.

Il club reatino, nel prossimo turno, se la vedrà con il Muravera in casa, anche se questa gara verrà posticipata su richiesta del club reatino a causa del contemporaneo impegno della rappresentativa di serie D per il torneo di Viareggio, dove c'è il promettente under Tiraferri insieme al portiere gialloblù Pini.

Pareggio a reti inviolate tra Ostia Mare e Nuorese tra due compagini che non hanno molto da chiedere a questo campionato.

La Nuorese se la vedrà domani in casa con l’Albalonga, mentre l’Ostia Mare come citato in precedenza al Madami di Civitacastellana.

Successo esterno dell’Olbia che si è imposto per 2-1 a Muravera posizionandosi a ridosso della zona Play-Off. Domani l’Olbia se la vedrà in casa con il fanalino di coda Astrea, un turno sulla carta agevole per i sardi.

Il San Cesareo compie un'impresa: i rossoblù con una prestazione maiuscola riescono a superare in casa per 2-1 la forte compagine sarda della Torres di Sassari.
Tre punti pesantissimi in chiave salvezza per il San Cesareo, soprattutto per il morale dei ragazzi di Mr.Perrotti, in vista di questo finale di campionato che si presenta molto avvincente sia in testa che in coda.

Domani il San Cesareo se la vedrà in trasferta sul difficile campo del Castiadas, compagine isolana in forte ascesa che, in virtù di una poderosa campagna di rafforzamento operata nel mese di dicembre, si è tolta dalla pericolosa zona Play-Out.

Uno scontro diretto importantissimo per entrambe le compagini, in quanto il Castiadas ha superato in trasferta per 2-1 l’Astrea, confermando il buon momento dei ragazzi di Mr.Mereu che già fermato nel girone sul 2-2 la Viterbese-Castrense, sfiorando la vittoria.

La gara tra Arzachena e Lanusei non si è disputata a causa del maltempo per impraticabilità del campo. L’Arzachena domani si recherà sul campo del Grosseto in una gara che rappresenta una tappa fondamentale per i bianco-verdi smeraldini in chiave Play-Off.

All’andata i ragazzi di Mr.Giorico, con una gara maiuscola, si imposero per 4-0 sul Grosseto disputando una gara perfetta sia sul piano tattico che tecnico-agonistico.

Il Lanusei se la vedrà in casa con il Cynthia in uno scontro diretto salvezza all’andata finì in parità 1-1.
 

RISULTATI SERIE D GIRONE G

VITERBESE C.-GROSSETO 1-0
ALBALONGA–TRASTEVERE 1-0
ASTREA–CASTIADAS 1-2
CYNTHIA–RIETI 3-2
MURAVERA–OLBIA 1-2
OSTIA MARE–NUORESE 0-0
SAN CESAREO–TORRES 2-1
ARZACHENA–LANUSEI (RINVIATA PER MALTEMPO)
BUDONI-FLAMINIA (RINVIATA PER MALTEMPO)

 

CLASSIFICA

VITERBESE CASTRENSE 56
RIETI 52
GROSSETO 50
ARZACHENA  48 (UNA GARA DA RECUPARARE)
OLBIA 47
TORRES 45 (4 PUNTI DI PENALIZZAZIONE)
ALABALONGA 43
NUORESE 40
TRASTEVERE 33
OSTIA MARE 31
FLAMINIA 28 (UNA GARA DA RECUPERARE)
BUDONI 27 (UNA GARA DA RECUPERARE)
LANUSEI 26 (UNA GARA DA RECUPERARE)
CASTIADAS 26
MURAVERA 25
SAN CESAREO 23
CYNTHIA 23
ASTREA 13

PROSSIMO TURNO

NUORESE–ALBALONGA
GROSSETO–ARZACHENA
OLBIA–ASTREA
CASTIADAS–SAN CESAREO
LANUSEI–CYNTHIA
RIETI–MURAVERA
FLAMINIA C.–OSTIA MARE
TORRES–BUDONI
TRASTEVERE-VITERBESE CASTRENSE

Condividi
Cop. 2016 NewTuscia - Edit.: ASD. Nuova Tuscia P.I.: 02082380565 - Autor. Trib. VT n. 13/08 del 17/09/2008 - REA: 151534
[tmp: 0,25] [01/07/2016 18:59:33]