"INFINITI OCCHI ABBANDONATI": IL CANE NEI VERSI DI LOREDANA MONALDI


17/12/2014

Beatrice Lo Bue

(NewTuscia) - Diamo il benvenuto a "Cane quotidiano" offrendovi i versi di Loredana Monaldi, dedicati al cane, tratti dalla sua raccolta "A Mani nude". Con l'essenziale profondità che la contraddistingue, l'autrice ha condensato e dipinto una delle esperienze più dilanianti e tragiche che un cane possa vivere: l'abbandono.

Una situazione scolpita con semplicità, la stessa che, troppo spesso, caratterizza uno dei gesti più crudeli tra i tanti che l'umana specie è in grado di compiere, così, con disinvoltura, con indifferenza.

Un'indifferenza che gira le spalle a quell'immenso dolore di chi si dispera in un 'dopo' e volge lo sguardo ad un 'prima' che non tornerà mai più, fino al calare della notte. 

Il cane

Il cane è abbandonato,

il cane non ha più una casa.

Le parole sfrecciano

come macchine sull'autostrada,

lui le guarda attonito.

Guardano i suoi occhi,

guardano a prima.

La casa è grande

piena di calore,

profumi dalla cucina

gli ricordano il passato...

smarriti ora gli occhi,

lucidi, infiniti,

mendica una carezza

ora che il nulla abita il suo giorno,

mentre sul suo volto si fa sera.

    ( Loredana Monaldi, Il cane)

  • CANE QUOTIDIANO
  • "INFINITI OCCHI ABBANDONATI": IL CANE NEI VERSI DI LOREDANA MONALDI
  • CARO 'SAPIENS', IO SONO UN CANE
  • VIVERE CON UN CANE, 'LE 10 REGOLE D'ORO': ANATOMIA DI LUOGHI COMUNI
  • “VORREI TANTO AVERE UN CANE MA”: ECCO I 'SE' SU CUI RIFLETTERE
  • SALVARE BOBBY DALLA SOPPRESSIONE? NON SERVONO FIRME: ECCO COME FARE
  • CANI KILLER, UNA CREAZIONE UMANA: INTERVISTA ALL'ESPERTO PAOLO CALDORA
  • L'ESPERTO RISPONDE: UN SECONDO CANE IN FAMIGLIA, COME PREPARARE IL PROPRIO AL NUOVO ARRIVO?
  • “VORREI SOLO CHE IL MIO CANE”: LA SAGRA DELLE PRETESE UMANE
  • "IO SONO UNO, MA NON SONO CHE PARTE DI UNO": IL CONCETTO DI VITA E MORTE NEI CANI
  • I CANI: BUONI O CATTIVI?
  • IL CANE NELLA FAMIGLIA E PER LA FAMIGLIA: CIBO, CURE, EDUCAZIONE E COLLABORAZIONE
  • LUPI AL GUINZAGLIO, QUANDO LA MODA DIVENTA PERICOLOSA: L'ESPERTO PAOLO CALDORA PARLA AI MICROFONI DI RADIO CITTA' APERTA
  • PSEUDO ANIMALISMO: IL BUSINESS DELLA SOFFERENZA