FEDERICO TURRENI TRIO A TARQUINIA il 10 NOVEMBRE

04/11/2011 : 16:10

(NewTuscia) - TARQUINIA - FEDERICO TURRENI (sax alto/tenore/soprano) sarà all’enoteca il Grappolo il 10 novembre (via Dante Alighieri, 3 - TARQUINIA   VT x prenotazioni e info 0766 85 73 21) in trio con Daniele Mencarelli (basso, contrabbasso) e Roberto Pistolesi (batteria). Musiche originali, ma anche un excursus lungo i caposaldi del jazz: da Cannonball a Rollins, passando per Coltrane, Pastorius, Petrucciani e Garrett. Filo rosso l’arrangiamento libero, sempre molto caldo, che offre una pennellata swing a questa musica della nostra memoria, così come ai nuovi lavori.

Leader di Panjeazz, quartetto modern apprezzato a Umbria Jazz e Pescara Jazz, Federico Turreni ha condiviso con gli amici Mencarelli e Pistolesi numerosissime occasioni musicali nell’ambito jazz perugino e non solo. Fra gli ultimi lavori Even 14 uscito nel 2010 per Helikonia e distribuito da Egea. Alto-soprano saxofonista dalle varie influenze e contaminazioni, vive Roma. Particolarmente sensibile alle sonorità moderne (Kenny Garrett, Chris Potter, Greg Osby, Dave Binney) senza dimenticare mai la più genuina tradizione saxofonistica (Johnny Hodges, Charlie Parker, John Coltrane, Wayne Shorter, Cannonball Adderley) e strizzando l’occhio a contaminazioni etniche di varia provenienza. Ha studiato saxofono alto e soprano classico, jazz e contemporaneo con Mauro Verrone e David Brutti. Ha partecipato ad incontri-seminari con Massimo Urbani e Tony Formichella. E’ cresciuto nell’ambito jazzistico di Perugia, città in cui ha potuto anche approfondire aspetti della musica cubana, brasiliana, senegalese e magrebina. All’Habana (Cuba) ha approfondito la conoscenza della rumba e della musica folklorica cubana con Ricardo “Coromina” Chirino.  Si è esibito dal vivo ed ha partecipato a registrazioni in USA, Italia, Grecia, Canada e Cuba con numerosi altri musicisti tra cui ricordiamo John Abercrombie, Raymond Levier, Joe Locke, Francois Moutin (Ray Levier’s quintet, NYC, settembre 2007); Ares Tavolazzi, Luciano Biondini, Giuseppe Scaringi (Thiossan Libre), Daniele Mencarelli, Gianni Maestrucci, Alessandro Ricci (Ergonomia quartet); Pietro Ballestrero, Aldo Mella, Enzo Zirilli (Turreni-Ballestrero quartet); William Tatge, Amedeo Ronga, Piero Borri (quartetto Chillida), Farid Marzouki (Taboulè); Amalia Gre’; Eddie Boh Paris, Les Getrex; Guido Zorn: Ricardo Chirino, Marcos Rodriguez (Cuba 2002), Maria Manna (Canada 2000).
Collabora come compositore col quartetto contemporaneo Tetraktis percussioni.
Ha lavorato nel teatro con la compagnia Carthago di Perugia, regia di Mehdi Kraiem, come attore, compositore e musicista in scena (Il Pifferaio Magico, di M. Haende, ’95; Annibale, di H. Grabbe, ’96; Il Bar sotto il mare, di S. Benni, a Tubinga nel ’97).
Collabora coi ballerini coreografi Kurt Koegel e Paola Lattanzi in performance di contact jam.

Daniele Mencarelli Nasce a Perugia nel 1974, incomincia a suonare il basso da adolescente come autodidatta per poi percorrere gli studi classici del contrabbasso sotto la guida di Fernando Grillo e Silvio Bruni, diplomandosi al conservatorio "F.Morlacchi" di Perugia nel 2001.
Si avvicina contemporaneamente al jazz e nel 1993 frequenta i corsi estivi della "Berklee College of Music" ottenendo due borse di studio. Ha seguito corsi di perfezionamento sotto la guida di Charlie Haden.
Ha collaborato con importanti nomi del panorama jazzistico italiano tra cui Fabio Zeppetella, Ramberto Ciammarughi, Roberto Gatto, Battista Lena, Ettore Fioravanti, Marco Tamburini, Piero Borri, Alessandro Di Puccio ed altri. Nel 1997 viene invitato dal pianista Giovanni Mirabassi a Parigi, ed entra a far parte del suo trio con il batterista Louis Moutin; la formazione suona in alcuni Festival francesi (Marsiglia), Radio (Radio France) e importanti club parigini come il "Duc des Lombardes", il "Sunset" e il "Petit Opportune", e nel 1999 incide "Architectures" vincitore del premio "Miglior disco dell'anno 1999 sezione jazz" attribuito da "France Music" e del premio "Django d'Or"; segue nel 2000 l'incisione di un secondo disco "live".
Nel 1998 incide nel disco "L'albero delle pere" di Battista Lena, colonna sonora dell'omonimo film di Francesca Archibugi.
Nello stesso periodo si avvicina alla musica contemporanea, partecipa a diverse rassegne tra le quali nel 1999 il Festival "IAWM" di Londra e nel 2000 partecipa al "Concorso internazionale di Musica da Camera" di Acqui Terme ottenendo il secondo premio.
Nel 2001 inizia la collaborazione con Riccardo Tesi e "Banditaliana", incidendo "Thapsos", "Acqua Foco e Vento" e nel 2004 "Lune".
Nel 2002 - 2003 collabora con Battista Lena in Bandasonora, con Tosca incidendo l'album "Sto bene al mondo" e si esibisce nei maggiori festival nazionali ed internazionali di jazz come Umbria Jazz e Verona Jazz. Effettua poi una tournèe in Inghilterra con il quartetto dello storico batterista Tony Mann e presso il Leeds College of Music tiene un seminario sul contrabbasso nel jazz.
Nel 2003-2004 è in tournèe con Ivano Fossati di cui incide il disco "Ivano Fossati Dal Vivo
Volume 3" che esce nell'ottobre dello stesso anno. La collaborazione con Fossati continua nel 2005 con la prepazione della tournèe del 2006 e della nuova incisione discografica del cantautore.
Arriva infine poi la collaborazione col pianista Claudio Filippini. Il Duo elabora il "fresco ed originale" progetto dal titolo "US" per l'etichetta discografica Giottomusic.Oltre ad una intensa attività concertistica, è da ricordare l'altrettanto intensa attività didattica che Daniele Mencarelli svolge, soprattutto nella sua città, Perugia: la sua folta classe di contrabbasso e basso elettrico presso la Scuola di Musica "La Maggiore" di Perugia lo occupa già numerose ore settimanali.

Roberto Pistolesi  nasce nel 1978. Ha frequentato il conservatorio di musica classica L.Refice dove ha studiato violino, pianoforte, e si è diplomato. Terminati gli studi classici a 16 anni. Batterista autodidatta ascoltando musica per un anno e provando a seguire le orme dei grandi batteristi. Nel 1994 ha iniziato a prendere lezioni private con Azeglio Izzizzari, ottimo maestro che gli ha dato delle solide fondamenta fornendogli importanti indicazioni nell'apprendimento e nell'ascolto della musica, influenzandone in modo decisivo lo stile. Affermatosi presto come uno dei migliori giovani talenti della batteria ha partecipato a numerosi festival e si è esibito in diverse formazioni  attraversando tutti i generi dal pop al rock alternativo.  L'improvvisazione era però già la sua cifra distintiva e nel 1996 ha partecipato al suo primo workshop di jazz con il maestro M. Giammarco F.Sferra, G.Tommaso, D.Rea, F.Zeppetella innamorandosi del jazz senza più rimedio. Nel 1998 ha frequentato L'Università della Musica di Roma, dove sotto la guida del maestro Ettore Mancini ha appreso con successo diversi stili arrivando a collaborare con artisti del calibro di F.Sferra, M.Dei Lazzaretti, John Arnold, Gianpaolo Ascolese. Nel 2000 ha conseguito il “diploma” della U.M. e si è trasferito a Roma iniziando a suonare con band diverse band e cantanti all'interno di festival, club e ambienti diversi , spaziando nell'ambito del Pop e del Rock. Nel 2002 ha iniziato la sua esperienza di insegnate nella scuola di musica “Ciacè impegnato in numerosissime, prestigiose e poliedriche collaborazioni italiane e straniere in vari ambiti. In ambito Jazz ricordiamo George Garzone, SteveGrossman, Roberto Tarenzi, Eddie Henderson, Scott Hamilton, Ehud Asherie, Steve Slagle, Randy Sandke, John Allred, Virginia Mayhew, Dario Deidda, Stefano Di Battista, Joy Garrison, Andy Gravish Giovanni Amato, Max Ionata,Marcello Rosa, “All Times Orchestra” diretta dal m. Stefano Zavattoni, Carlo Atti, Lino Patruno, Luca Velotti… In ambiti vicini al jazz: Piccola Banda Ikona, Gabriele Cohen, Teddy Reno, Carlotta, Viola Valentino, Jaqueline Ferry, Marco Fabi, M.I.G, Mario Guarini, Rodolfo Maltese, Francesco di Giacomo ed altri.

Zinghereria vi da appuntamento al Grappolo Wine Bar di Tarquinia  per le prossime date di novembre di GRAPPOLO SOUND

 

 

10 novembre  FEDERICO TURRENI TRIO

SAX                       FEDERICO TURRENI

BASS                     DANIELE MENCARELLI

DRUMS                               ROBERTO PISTOLESI

 

 

17 novembre    VOCIONE

VOX                      MARTA RAVIGLIA

TROMBONE       TONY CATTANO

 

 

24 novembre    ENRICO ZANISI TRIO

PIANO                  ENRICO ZANISI

BASS                     FRANCESCO PIEROTTI

DRUMS                               FABIO D’ISANTO

 

Condividi
Cop. 2012 NewTuscia - Edit.: ASD. Nuova Tuscia P.I.: 02082380565 - Autor. Trib. VT n. 13/08 del 17/09/2008 - REA: 151534
[tmp: 0,36] [26/07/2014 10:07:29]