VIGNANELLO. PARTITA LA FESTA DEL VINO E DELL'OLIO NOVELLO

04/11/2011 : 13:34

(NewTuscia) – VIGNANELLO - Con il raduno dei camper e l’apertura delle cantine tipiche di venerdì 4 novembre è iniziata a Vignanello la Festa del Vino e dell’Olio Novello, giunta alla dodicesima edizione e organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Vignanello e la Comunità Montana dei Cimini. La festa, che celebra la nuova stagione del vino e dell’olio locali, si snoderà nel centro cimino per due fine settimana, dal 4 al 6 e dall’11 al 13 novembre.

Sabato 5 novembre, dopo il pranzo nelle cantine tipiche, alle ore 16 si terrà l’apertura ufficiale della manifestazione con il saluto delle autorità cittadine e in concomitanza l’apertura delle botteghe degli antichi mestieri per le vie del centro storico. Alle 17, con partenza dal Castello Ruspoli, sfilerà il Gruppo Sbandieratori di Vignanello, seguito alle 17.30, presso “Le Scaricate” dalla prima parte della rievocazione storica “L’uccisione di Ranuccio Baglioni da parte dei Vignanellesi”. Alle ore 19 spazio a commedianti, giocolieri e mangiafuoco a cura di Ludika 1243, preludio alla serata “Le mille e una notte” con lo spettacolo di danza del ventre a cura di Sabrina Piscopo e delle sue danzatrici. Dalle ore 20 cena nelle cantine enogastronomiche, musica al Castello con Vincenzo Bencini e fino a mezzanotte in Piazza della Repubblica intrattenimento musicale, caldarroste e vin brulé.

Domenica 6 novembre di nuovo pranzo e cena in cantina, dalle 15 apertura delle botteghe degli antichi mestieri. Alle ore 16.30 presso “Le Scaricate” andrà in scena la seconda e ultima parte della rievocazione storica “L’uccisione di Ranuccio Baglioni da parte dei Vignanellesi”. Sempre nel pomeriggio le piazzette del paese saranno allietate dallo stornellante. Alle ore 18.30 tornano commedianti, giocolieri e mangiafuoco di Ludika 1243. Tutti i giorni per l’intera durata della festa in Piazza della Repubblica è disponibile l’area bambini.

Non mancheranno le visite guidate ai monumenti di Vignanello, in particolare al cinquecentesco Castello Ruspoli e ai “Connutti”, termine con cui vengono indicati i cunicoli artificiali di cui è ricco il sottosuolo del paese. Reso visitabile dall’associazione I Connutti (www.iconnutti.org), il principale percorso sotterraneo attraversa il centro storico e ospita ancora oggi i resti in terracotta di un antico acquedotto.

Tutte le informazioni sulla manifestazione sono disponibili sul sito: www.prolocovignanello.org.

 

Condividi
Cop. 2012 NewTuscia - Edit.: ASD. Nuova Tuscia P.I.: 02082380565 - Autor. Trib. VT n. 13/08 del 17/09/2008 - REA: 151534
[tmp: 0,78] [02/10/2014 13:25:03]