Marino. Sabato 11 assemblea congressuale PCI

NewTuscia – MARINO – Il Partito Comunista Italiano, sta svolgendo il proprio percorso politico organizzativo per dare una diffusa proposta politica (piena di idealità e valori oltre che programmi) a livello nazionale per rimettere al centro del confronto politico e della società la questione comunista e la necessità/inevitabilità della trasformazione della società attuale: da capitalistica a socialista e comunista.

Questo percorso vedrà anche adeguamenti organizzativi.

Nel Lazio, ad esempio, oltre le Federazioni provinciali operanti nelle province di riferimento (Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo), ci saranno novità organizzative a Roma e provincia. Infatti, con questo congresso, la Federazione di Roma e provincia prenderà il posto delle preesistenti quattro piccole federazioni.
Naturalmente il livello territoriale non sarà privo di riferimento: saranno istituite le zone, come ad esempio quella castellana.

E’ in tale ottica, dei contenuti – congressuali e territoriali – che le sezioni storiche (alle quali se ne aggiungeranno presto altre) di Genzano, Ariccia, Marino, svolgeranno un passaggio congressuale insieme.
Lo faranno sabato 11 dicembre alle ore 10, presso piazzetta Manin a Marino centro storico (castelletto) dove era la sede di Rifondazione.
La scienza politica deve essere concepita nel suo contenuto concreto come un organismo in sviluppo (a.g.)

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21