Stella Azzurra Viterbo senza freni: settimo successo consecutivo

NewTuscia – VITERBO – Non si arresta neanche sul parquet capitolino del PalaDonati la marcia della Ortoetruria-WeCOM, che con vittoria contro la Tiber sigla il settimo successo consecutivo e consolida la sua posizione di solitaria capolista.

Fanciullo schiera in partenza Meroi, Rubinetti, Pebole, Price e Cittadini e Santucci risponde con Algeri, Ricciardi, Bistarelli, Padovani e Meschini. Partono forte i padroni di casa che in breve si portano sul 9-2, ma la Stella si riorganizza e Price è letteralmente scatenato e ricuce lo strappo con 9 punti (tra i quali una tripla) in 5 minuti. La bomba di Pebole e l’ultimo canestro di Rovere, subentrato a Rubinetti, chiudono i primi 10’ sul 16-15 per i romani. Secondo quarto e tentativo di
allungo della Tiber grazie a due triple di un ottimo Bertoldo alle quali rispondono ancora Price e Rovere. Piazzolla e Rogani ben si comportano chiamati a dare il cambio a Meroi e Cittadini, Casanova alza il livello difensivo degli ospiti e si continua punto a punto ad un ritmo molto elevato da entrambe le parti. Si chiude metà gara con il tabellone che segna 35-32 per i capitolini.

Terzo quarto con le due squadre che tornano ai quintetti iniziali. La partita è giocata ad alta velocità e nessuna delle due contendenti riesce a piazzare un break significativo. Algeri, Bertoldo e Ricciardi hanno mani calde, ma sull’altro lato del campo Rubinetti insacca 10 punti pesantissimi (con due triple piedi a terra) e Price continua a rendere la vita difficile al suo diretto avversario. Terza sirena sul 53-52 per la Tiber.

Ultima frazione che vede i primi 2’ senza canestri, poi i capitolini tentano la fuga con Algeri e Bistarelli. Fanciullo chiede ai suoi una difesa più efficace. Pebole segna una tripla da otto metri seguita da una bella penetrazione e sull’altro lato Ricciardi risponde con la bomba del 60-57. Rovere e due ottime iniziative di Cittadini riportano avanti la Stella Azzurra, ma Meschini ed Algeri ribaltano sul 64-63. Ancora Cittadini insacca una tripla frontale di grande peso, ma Bertoldo lo imita per il 67-66 per i padroni di casa.

Mancano poco più di 2’ dalla fine e Meroi mette il timbro alla sua duecentesima presenza in maglia biancostellata prima rubando a Bertoldo una palla a metà campo consegnata a Rovere per il facile appoggio a canestro e poi mandando a bersaglio una tripla pesantissima dall’angolo che manda l’Ortoetruria-WeCOM sul 71-67. I padroni di casa si buttano in attacco e recuperano 2 punti con un preciso Bertoldo dalla lunetta, ma saranno gli ultimi della loro serata. La Stella Azzurra serra le fila e gestisce al meglio la palla, costringendo i romani a tre falli consecutivi su Rubinetti che con un 5/6 dalla carità chiude la partita sul 76-69 per la Stella Azzurra. Grande gioia per i biancostellati e per la folta rappresentanza di tifoseria giunta a Roma per seguire la squadra.

Con questa vittoria i ragazzi di Fanciullo, che perfettamente ha diretto i suoi anche stasera, si portano a 14 punti consolidando il primato in classifica.
Prossimo appuntamento per i biancoblu domenica al PalaMalè per l’ultima di andata contro Palestrina.

ORTOETRURIA-WeCOM STELLA AZZURRA VT 76: Price 17, Cittadini 9, Rogani 2, Navarra ne, Cecchini ne, Pebole 12, Meroi 3, Rovere 18, Rubinetti 15, Piazzolla, Casanova; Coach: U. Fanciullo; Ass.ti: J. Vitali – U. Cardoni

TIBER BASKET 69: Niccolai, Algeri 20, Dalsasso, Bertoldo 18, Bistarelli 7, Tiburzi ne, Gentile ne, Ricciardi 13, Romanelli 2, Meschini 6, Padovani 3, Cullar; Coach: P. Santucci: Ass.te: G. Donati Parziali: 15-14/ 20-18/ 18-20/ 16-24

Rimbalzi: Price 14, Rovere 8; Assist: Cittadini 3, Pebole 2

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21