Cinque buoni motivi per adottare un gatto

NewTuscia – La presenza di un amico a quattro zampe è davvero importante per il sereno e armonioso svolgimento della nostra routine quotidiana. Le grandi città ci vedono spesso rientrare a casa la sera stanchi e stressati, ecco perché sempre più persone scelgono di adottare un gatto come perfetta compagnia. Ci sono molti buoni motivi che possono portare a compiere una simile scelta. Il gatto è un animale che storicamente ha sempre fatto parte delle nostre vite, addirittura gli Antichi Egizi veneravano i felini come vere e proprie divinità. Sarà per il loro temperamento sornione ma altezzoso o per le movenze suadenti ed eleganti: fatto sta che la presenza di Micio è da sempre una sicurezza. Naturalmente questa tematica è molto ampia per cui sarà corretto approfondirla su portali come subito.news. Vediamo però intanto adesso (almeno) cinque buoni motivi per adottare un gattino.

1 La presenza del gatto aiuta a prendere sonno

Avere intorno un gatto quando cala la sera e ci si prepara per andare a dormire può aiutare a prendere sonno: la sua presenza favorisce infatti il relax e il benessere della mente. La sensazione di pace inizia subito prima di cadere tra le braccia di Morfeo, agevolata dalla compagnia e dalla vicinanza del dolce felino. Le sue fusa consentiranno di iniziare al meglio anche la nuova giornata, assicurando una veloce iniezione di serenità. Il gatto è una naturale sveglia e c’è chi ritiene che la sua presenza possa allontanare le negatività.

2 Addio stress e stati depressivi

Tra le principali ragioni che spingono ad adottare un gattino c’è il fatto quest’ultimo, sempre con la sua presenza, è in grado di ridurre lo stress. Lo accumuliamo dalla mattina alla sera, soprattutto sul posto di lavoro. Anche gli impegni familiari, però, non devono essere sottovalutati. La compagnia dell’animale riesce ad allontanare anche la depressione, che spesso si accompagna alla spossatezza anche mentale che è tipica dello stress. Il gesto di sorridere, così semplice ma al tempo stesso potente, sarà favorito e incoraggiato. La positività si potrà così riverberare anche sui rapporti sociali con un effetto liberatorio.

3 Si riduce la possibilità di sviluppare allergie

Studi hanno dimostrato che il fatto di avere un gatto in casa può essere anche utile per ridurre i rischi di insorgenza di allergie. Questo sarebbe possibile per via della presenza sulla bocca dei gatti di alcune sostanze che, nel caso in cui entrino in contatto con l’essere umano, avrebbero nei suoi confronti un effetto di tipo protettivo. Insomma, un altro buon motivo per adottare un micio.

4 La perfetta compagnia per bambini e anziani

Se in casa sono presenti anziani oppure bambini piccoli, la scelta di far entrare un gatto nella routine quotidiana si rivelerà senza dubbio giusta. I figli infatti, vivendo a contatto con i felini, potranno veder ridurre la possibilità di contrarre disturbi alle vie respiratorie e all’orecchio. Sono anche meno soggetti a stati asmatici o sviluppare disturbi come il respiro sibilante. La vicinanza con gli animali porta infatti a un rafforzamento del loro sistema immunitario. Per quanto riguarda invece gli anziani, il beneficio è per le loro condizioni di vita e per il relax generato dalle interazioni con il gatto, che fa loro compagnia. Aumentano gli stimoli a fare cose e a portare a compimento piccole grandi attività nell’arco della giornata.

5 Il micio aiuta a superare un momento di lutto

Oltre che per superare gli stati depressivi dovuti agli impegni di lavoro e altre incombenze della vita quotidiana, la presenza del gatto aiuta le persone a superare un lutto e una perdita recente in famiglia o nel campo delle amicizie. Il periodo nero si accorcia molto rispetto a chi una simile compagnia invece non ce l’ha.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21