Poste Italiane: a Viterbo e provincia una rete multicanale al servizio dei cittadini

Nella Tuscia la rete fisica composta da  84 uffici postali, 8 centri recapito, 63 ATM Postamat e 52 Punto Poste si integra con una rete di canali digitali che consentono l’accesso ai servizi aziendali da remoto in assoluta sicurezza, in modo semplice e intuitivo.

NewTuscia – ROMA – Poste Italiane mette a disposizione dei cittadini di Viterbo e provincia una rete fisica e digitale unica in Italia. Le due reti operano in modo perfettamente integrato e, grazie a questa preziosa doppia dimensione, l’azienda guidata da Matteo Del Fante riesce a proporsi anche in provincia di Latina come “azienda-piattaforma”, in grado di offrire servizi e prodotti diversi secondo le necessità di tutti i cittadini.

La capillarità della rete fisica sul territorio. La ramificata presenza dei presidi di Poste sul territorio, fa sì che oggi il 94% dei cittadini della Tuscia si trovi a non più di 5 minuti di distanza da un punto di erogazione dei servizi “in presenza” che l’Azienda mette loro a disposizione. Nel tessuto sociale ed economico Viterbese, infatti, la rete fisica di Poste Italiane è presente con 84 uffici postali, 5 centri di distribuzione e 3 presidi di distribuzione che gestiscono il servizio di recapito pacchi e corrispondenza, 63 ATM Postamat, 2 Locker  e 50 “Punto Poste”, ovvero reti terze quali i tabaccai o le stazioni di servizio Eni.

La rete dei molteplici canali digitali. A disposizione dei cittadini pontini anche i canali digitali, attraverso i quali è possibile accedere ai prodotti e ai servizi di Poste Italiane in modo semplice e intuitivo. In particolare, in questo periodo di emergenza Covid, la possibilità di aver avuto a disposizione numerose alternative alla rete fisica ha consentivo ai cittadini di utilizzare con sempre maggiore frequenza i canali digitali compiendo le operazioni richieste da remoto in condizioni di assoluta sicurezza. Oltre al sito www.poste.it, dove si possono facilmente effettuare sia le operazioni finanziare e di pagamento sia le spedizioni di corrispondenza pacchi sia le attivazioni di numerosi altri servizi o l’acquisto di prodotti filatelici, l’Azienda ha introdotto o aggiornato numerose alternative fruibili in mobilità attraverso smartphone e tablet.

Si tratta delle App di Poste Italiane, disponibili su App Store e Google Play, completamente gratuite e utilizzabili come un vero e proprio ufficio postale a casa dei cittadini, anche da chi non è titolare di un rapporto con l’azienda. Tra i servizi offerti, anche il rilascio delle identità digitali, servizio che contribuisce in maniera fattiva alla svolta digitale del Paese. A Viterbo e provincia, al 30 settembre, sono stati rilasciati circa 106mila SPID.

Nell’ambito della trasformazione digitale in corso, Poste italiane ha inoltre deciso di accompagnare i cittadini sia attraverso dei veri e propri corsi di Educazione Digitale e Finanziaria realizzati online (7 le edizioni nella Tuscia), sia attraverso dei videotutorial resi disponibili dal TG Poste in un’apposita playlist sul canale Youtube dell’Azienda, in cui è spiegato in modo semplice e intuitivo come operare sulle app di Poste Italiane.

 Siamo la più grande rete di distribuzione del Paese – ha ricordato recentemente l’ad Matteo Del Fante – in una fase storica nella quale tutti hanno virtualizzato i servizi noi abbiamo garantito una presenza costante e qualificata sul territorio. Soltanto le aziende che mantengono la loro presenza fisica tra le comunità possono rivestire un ruolo di primo piano nella transizione digitale dell’Italia”.

Poste Italiane